Terzo problema: disdetta da mediaset premium vanificata

Ed eccoci arrivati alla beffa finale, inframmezzata da decine di tentativi di chiamate al call center senza successo (con il solo esito di spendere i 6 centesimi di scatto alla risposta, più i 3 centesimi ogni 60 secondi):  alla fine qualcuno decide di disdire il contratto, ma continua a vedersi prelevare i soldi dal conto o dalla carta di credito.

Ebbene sì, è successo anche questo.

Tra i malcapitati citiamo Domenico Romano, a cui dal call center una volta spiegano che la disdetta non esiste; poi, ecco, la trovano, ma lui continua a pagare perché la tessera non è stata disattivata. E Sonia Fantino che - avendo restituito la tessera per il rimborso del credito residuo - con gli operatori del call center proprio non riesce neanche a parlare - visto che le si chiede il numero di tessera (a proposito: scrivetevelo sempre da qualche parte, può tirnarvi utile).

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su terzo problema: disdetta da mediaset premium vanificata. Clicca qui.

Stai leggendo Terzo problema: disdetta da mediaset premium vanificata Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 19 settembre 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - fonia adsl RAI e pay tv Inserito nella sezione tutela consumatori del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 8 9 10

Contenuti suggeriti da Google

Altre info