Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore - la soglia sale a 3 mila euro

Dal 1° gennaio 2016 è vietato il trasferimento di denaro contante o di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quando il valore oggetto di trasferimento è complessivamente pari o superiore a 3 mila euro. Il trasferimento è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia che appaiono artificiosamente frazionati.

Per il servizio di rimessa di denaro (money transfer), invece, la soglia resta a mille euro.

Così è stato sostanzialmente modificato il comma 1, articolo 49 del decreto legislativo 231/2007 dall'entrata in vigore della legge di stabilità 2016 (articolo 1, comma 898).

8 gennaio 2016 · Simonetta Folliero

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore - la soglia sale a 3 mila euro. Clicca qui.

Stai leggendo Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore - la soglia sale a 3 mila euro Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 8 gennaio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 16 marzo 2017 Classificato nella categoria normativa antiriciclaggio - termini di presentazione data valuta data disponibilità Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info