Legge di stabilità 2016 » la guida pratica per familiarizzare con tutte le novità introdotte

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Recentemente è stata resa definitiva, con l'approvazione da parte del Senato, la legge di stabilità per l'anno 2016: vediamo, dunque, quali sono le novità più importanti, che interessano debitori e contribuenti, introdotte dalla nuova normativa.

Dopo mesi di discussioni e polemiche la legge di stabilità 2016 ha ottenuto il via libera del Senato. La votazione si è conclusa con 162 i voti favorevoli, 125 contrari e nessun astenuto.

La manovra finanziaria del governo Renzi entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2016.

Tra le numerose novità introdotte, nell'articolo che segue parleremo, nel dettaglio di:

Questi gli aggiornamenti principali. Inoltre, cureremo anche altri aspetti, sicuramente più in secondo piano.

Buona lettura.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

Contenuti suggeriti da Google

Altre info