Contratti di prestito - leasing e ritiro del veicolo

Mio marito ha ancora intestata un'azienda di autonoleggio con conducente, l'autista è lui stesso, ma nell'agosto del 2008 ha subito un'emorragia cerebrale ed è stato fermo con il lavoro, e lo è ad oggi.

In quel periodo chiesi alla Santander di poter pagare rate più basse, per il leasing, ma il rifiuto fu assoluto (non si riesce assolutamente a comunicare con qualcuno che sia più di un operatore, che pare abbiano addestrato a non pensare o comunque a non trovare soluzioni).

Siamo riusciti, indebitandoci ad arrivare a gennaio, sempre pagando (e ad ogni ritardo partiva lo stalking da parte dell'agenzia di recupero credito, che sa ancora meno degli operator)i.

Detto ciò, eccoci con due rate in ritardo, ma una potrei pagarla a breve e l'altra cin un mese di ritardo, Avvocato, ora minacciano di ritirare l'auto. Noi gliela daremmo, ma il problema è che dovremmo, pagare la differenza del valore tra a quanto la nedono e quanto vale. Cosa possiamo fare?

Purtroppo se la società di leasing chiede la restituzione del mezzo siete tenuti a darglielo immediatamente, altrimenti rischiate una denuncia per appropriazione indebita.

La soluzione ideale sarebbe trovare un terzo disposto a subentrare nel leasing oppure vendere il mezzo in autonomia e con il ricavato saldare il leasing.

Solo così eviterete il peggio, ovvero che il mezzo sia ritirata dalla società finanziaria e venduto da loro: in questi casi la vendita viene poco curata (per usare un eufemismo) e vengono caricati esosi interessi e spese di procedura.

Il ricavato della vendita quindi non basta quasi mai per coprire il totale da restituire, e per la parte rimanente - dopo - la società vi tornerebbe a cercare…

Per fare una domanda agli esperti vai alforum

29 novembre 2010 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su contratti di prestito - leasing e ritiro del veicolo.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.