Il Leasing Operativo

A differenza della locazione finanziaria, la locazione operativa non prevede, nel suo schema contrattuale tipico, la presenza di tre operatori. Infatti, generalmente, è lo stesso produttore del bene che lo concede in locazione a fronte di un canone periodico che corrisponde all'entità dei servizi offerti dal bene medesimo e non è, quindi, in relazione alla sua durata economica.

E' un'operazione che si addice prevalentemente a beni ad alta standardizzazione ed a rapida obsolescenza quali:

  1. ttrezzature Edp e per telecomunicazioni;
  2. attrezzature da ufficio (fotocopiatrici, fax, ecc.).

Gli elementi distintivi di tale tipologia di contratto possono essere così riassunti:

  1. la durata del contratto è in funzione delle esigenze di utilizzo del bene e non è soggetta a vincoli di durata minima;
  2. non è normalmente previsto, per il conduttore, il diritto di riscatto;
  3. il canone periodico è ridotto in funzione del valore commerciale del bene al termine del contratto;
  4. in funzione delle esigenze del cliente i beni possono essere sostituiti anche durante la vita del contratto;
  5. l'utilizzo del bene è assistito da servizi accessori di manutenzione e assistenza;
  6. al termine del contratto il Locatore provvede a tutte le attività di ricollocazione del bene.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.