Sanzioni amministrative tributarie - applicazione in caso di incertezza della normativa e concorso di più violazioni

Le sanzioni non si applicano nei casi di obiettiva incertezza sulla portata delle disposizioni; quando la violazione deriva da equivocità dei modelli o delle richieste di informazioni dell'Amministrazione finanziaria; quando le violazioni derivano da ignoranza della legge tributaria non evitabile.

In caso di concorso di più violazioni o di violazioni continuate, anche in tempi diversi, si applica un'unica sanzione. In particolare, se le violazioni riguardano un solo periodo d'imposta, la sanzione è determinata applicando quella prevista per la violazione più grave, aumentata da un quarto al doppio. Se la violazione rileva rispetto a più tributi, la sanzione base viene preventivamente aumentata di un quinto.

Se, invece, violazioni della stessa natura vengono commesse in più periodi d'imposta, si applica la sanzione prevista per la violazione più grave aumentata dalla metà al triplo. In ogni caso, la sanzione concretamente irrogata non può essere superiore a quella risultante dal cumulo delle sanzioni previste per le singole violazioni commesse.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sanzioni amministrative tributarie - applicazione in caso di incertezza della normativa e concorso di più violazioni. Clicca qui.

Stai leggendo Sanzioni amministrative tributarie - applicazione in caso di incertezza della normativa e concorso di più violazioni Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 7 dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria sanzioni tributarie e civili . Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info