Cancellazione dei protesti e delle segnalazioni di cattivo pagatore

A proposito dei servizi offerti dalle debt agency per la cancellazione dei protesti e delle segnalazioni di cattivo pagatore, una esplicita voce contro  si leva da un esponente delle associazioni consumatori che, certo, non le manda a dire:  "Le debt agency speculano sull'ignoranza o sulla pigrizia della gente. E, comunque, la cancellazione dalla banche dati dei cattivi pagatori a dal RIP la ottiene solo chi ne ha diritto, cioè chi ha saldato il debito. Niente miracoli. Il sospetto è che qualcuna di queste società riesca, anche per vie traverse, ad ottenere cancellazioni non dovute. ma tutto questo è illegale".

L'ambito della cancellazione dei protesti e delle segnalazioni di cattivo pagatore è il più ambito tra i servizi offerti dalle debt agency. Ma anche il più controverso, almeno a giudicare da quanto letto appena sopra. Gli operatori  si difendono affermando che, per quanto attiene la cancellazione dal registro informatico dei protesti,  la debt agency interviene ad assistere il cliente solo quando questi abbia provveduto a sanare il debito alla base del protesto, nel momento in cui egli non sa come ottenere la agognata cancellazione.

Il nostro intervento, spiegano gli addetti ai lavori, si rende necessario soprattutto quando siano stati protestati più assegni, laddove è necessario richiedere  preliminarmente  un decreto di riabilitazione al presidente del Tribunale della circoscrizione giudiziaria in cui è stato elevato il protesto. Il debitore può provvedere personalmente alle incombenze relative alle cancellazioni dei protesti, ma spesso non sa da dove cominciare. D'altra parte c'è da tener presente che alcune attività, in questo contesto, possono essere svolte solo mediante il ricorso ad un legale. E' il caso, per fare un esempio, della cancellazione del protesto di assegno con ricorso di urgenza.

Anche la cancellazione dalle banche dati dei cattivi pagatori, ammettono gli operatori delle debt agency, spetta di diritto al debitore, qualora egli abbia provveduto a sanare la propria posizione debitoria. Sui vari siti  vengono dettagliatamente spiegate le modalità di cancellazione e le procedure per richiederla quando non fosse prevista la cancellazione automatica in seguito alla segnalazione del creditore soddisfatto. E' anche vero, tuttavia, che di banche dati dei cattivi pagatori ne esistono tante e che per il debitore, segnalato in più di una centrale rischi, ottenere la cancellazione potrebbe rappresentare un'impresa improba.

Liberamente tratto da "Tutta la verità sulle debt agency" - articolo di Giuliano Pavone pubblicato sulla rivista Millionaire del mese di maggio-giugno 2011

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca