La surrogazione (o surroga) del mutuo – cambiamo banca e condizioni senza estinguere il mutuo [Commento 2]

  • Antonella Donati 25 giugno 2008 at 12:46

    Rilancio in grande stile della portabilità con l'abolizione dei costi di notaio nell'intesa Tesoro-banche per la rinegoziazione dei mutui. Il testo della convenzione appena firmato prevede infatti che le operazioni di rinegoziazione dei mutui e di portabilità siano esenti da imposte e tasse di
    qualsiasi genere, e che non si debbano più pagare commissioni bancarie e costi notarili, a qualunque titolo richiesti. Quanto alla possibilità di passare da rata variabile a fissa a tasso "calmierato", viene proposta dall'accordo stesso come ultima opzione, mentre le banche si impegnano, nero su bianco, a favorite tutte le altre forme di rinegoziazione a partire, appunto, dalla portabilità. Inoltre il tasso calmierato potrà essere più basso di quello previsto dall'accordo e l'operazione potrà riguardare anche chi era già in ritardo con i pagamenti alla data del 28 maggio scorso.

    Via il notaio sulla surroga - Il testo dell'accordo in tema di portabilità, dunque, è quanto mai chiaro: tutte le operazioni di rinegoziazione dei mutui e di portabilità sono esenti da imposte e tasse di qualsiasi genere. Al cliente non può essere addebitato alcun costo amministrativo, ivi incluse commissioni bancarie, conseguenti alle operazioni di rinegoziazione e per tutta la durata residua del mutuo, anche sulle eventuali rate aggiuntive finali, e neppure costi notarili. Un accordo che porta la firma dell'Abi, e che quindi dovrebbe essere applicato da tutte le banche. Tutta l'intesa, d'altra parte, punta a garantire - finalmente - la massima informazione al cliente, non solo e non tanto sulla possibilità di aderire alla proposta di rate "calmierate" ma anche e soprattutto di scegliere le altre opzioni più convenienti. L'adesione alla convenzione non è obbligatoria, ma non c'è dubbio che la scelta di aderire non potrà che avere un ritorno d'immagine positivo. Infatti da un lato consente di offrire comunque condizioni migliori, e dall'altro offre una notevole visibilità alle banche che aderiscono, che faranno parte di un elenco consultabile on line.

1 2 3 4 16

Torna all'articolo