Il loan to value (ltv) indica il rapporto fra l'importo del mutuo richiesto e il valore dell'immobile

  • Genny Manfredi 30 luglio 2012 at 11:22

    Il Loan To Value (LTV) indica il rapporto fra l'importo del mutuo richiesto e il valore dell'immobile. Ad esempio, se l'immobile vale 100 euro ed il finanziamento richiesto è di 80 euro, il Loan To Value e dell'80%. Più alto è il Loan To Value, maggiore sarà lo spread e quindi il tasso di interesse offerto dalla banca.

    Ricordiamo che Lo SPREAD è il ricarico che ogni banca decide di aggiungere al tasso di base quale proprio ricavo. Il principio è classicamente commerciale. Il commerciante (la banca) compra il prodotto (il denaro) ad un prezzo (tasso di scambio interbancario) e lo rivende alla sua clientela ricaricato di un margine di guadagno (spread).

    Il tasso d'interesse, in definitiva, è costruito utilizzando due elementi:

    EURIBOR + SPREAD per il tasso variabile
    EURIRS + SPREAD per il tasso fisso
    .
    Il Loan To Value può incidere sulla possibilità di riuscire ad ottenere una surroga con un tasso di interesse più conveniente rispetto a quello corrente.In uno scenario di Euribor o Eurirs in discesa, il deprezzamento dell'immobile ed il piano di ammortamento concordato possono portare all'aumento del Loan To Value (in questo caso il rapporto sarà fra il capitale residuo ed il valore corrente dell'immobile) con conseguente aumento delllo spread richiesto dalla banca surrogante che potrebbe annullare i benefici derivanti dalla discesa dei tassi di riferimento Euribor (tasso variabile) o Eurirs (tasso fisso).

1 13 14 15

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum