La successione ereditaria - legittima, testamentaria e necessaria

Cos'è la successione ereditaria?

Al momento del decesso di una persona (de cuius), si apre la "successione ereditaria". I diritti patrimoniali del defunto vengono trasferiti ad altri soggetti che subentrano in tutte le situazioni giuridiche relative al de cuius, sia per le attività, che per le passività. Il complesso di norme che regola [ ... leggi tutto » ]

Successione legittima

Se il defunto non ha disposto in tutto o in parte dei suoi beni, interviene la legge ad indicare come essi devono essere assegnati e distribuiti; si apre cioè una successione legittima. I familiari che ereditano per legge sono: coniuge figli (legittimi, naturali, legittimati e adottivi) fratelli (in assenza [ ... leggi tutto » ]

I diritti successori dei figli

I figli legittimi, nati in costanza di matrimonio, sono equiparati ai figli naturali, purché riconosciuti volontariamente dai genitori. Essi succedono per legge al padre e alla madre in parti uguali. Lo status di figlio legittimo è acquistato direttamente anche dal figlio adottato in forza della adozione legittimante: egli, dunque, [ ... leggi tutto » ]

La successione del coniuge

Il coniuge concorre a pieno diritto nell’eredità. Al coniuge è devoluta l'intera eredità solo in mancanza di figli, ascendenti, fratelli e sorelle; in caso contrario, concorre con gli altri eredi legittimi secondo quote stabilite dalla legge. Il coniuge separato senza addebito gode dei medesimi diritti del coniuge non separato. [ ... leggi tutto » ]

Successione testamentaria

Possono fare testamento tutte le persone per legge non incapaci. Sono incapaci di disporre per testamento: i minorenni gli interdetti per infermità di mente gli incapaci naturali Esistono diverse forme di testamento: il testamento olografo il testamento per atto di notaio, distinguibile in: testamento pubblico testamento segreto Testamento olografo [ ... leggi tutto » ]

Successione necessaria

Ciascuno può disporre dei suoi beni per il periodo successivo alla morte, nel modo che ritiene più opportuno, purchè non leda i diritti che la legge assicura ai seguenti congiunti più stretti: coniuge figli naturali, legittimi, legittimati, adottivi ascendenti legittimi (se mancano i figli) In presenza di tali congiunti [ ... leggi tutto » ]

Capacità di succedere

Per legge possono succedere tutti coloro che sono nati o concepiti al tempo dell'apertura della successione. Si presume concepito chi è nato entro 300 giorni dalla morte della persona che ha lasciato l’eredità. Possono succedere nel testamento anche le persone giuridiche e gli [ ... leggi tutto » ]

8. Rinuncia all’eredità

La rinuncia all'eredità deve essere totale, non può essere condizionata né a termine né parziale (articolo 520 del Codice civile). Deve risultare da atto formale e deve effettuarsi o con una dichiarazione ricevuta da un notaio o effettuata davanti il cancelliere del tribunale (articolo 519 del Codice civile). Con [ ... leggi tutto » ]