La successione – Capacità di ereditare, eredità giacente, accettazione e rinuncia dell'eredità [Commento 46]

  • Anonimo 11 novembre 2010 at 18:25

    compro casa e dopo mi accorgo che la parte venditrice aveva fatto un accettazione tacita di successione omettendo il nipote che aveva una bella quota in quanto l'appartamento era anche del padre. Il punto è che il nipote per più di 2 anni è stato inerte e quindi lo zio che si è sempre curato dell'appartamento anche tenendolo in affitto , dopo due anni si è intestato tutto da solo e mi ha venduto l'appartamento. Cosa può succedere a me che ho comprato l'appartamento se il nipote rispunta fuori e pretende la sua quota? E' vero che se rispunta il nipote potrebbe impugnare l'atto notarile solo entro un anno? La persona che ha lasciato l'eredità è morta nel 2008 ed il fratello ha fatto successione tacita nel 2010 intestandosi tutto da solo in quanto tra l'altro so che è in lite con lo zio....
    Tra l'altro in termini di accettazione tacita arriva chi fa prima o no o comunque il nipote avendo dimostrato un totale disinteresse per la quota del padre non curandosene per niente ancora potrebbe impugnare la successione e la relativa compravendita dell'appartamento? Grazie

    • cocco bill 11 novembre 2010 at 19:00

      Ciao Anonimo. La sua domanda andrebbe riproposta nella sezione "debiti e sovraindebitamento" del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è ovviamente necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrà inserire il suo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

1 44 45 46 47 48 52

Torna all'articolo