La notifica per compiuta giacenza “frega” spesso il debitore [Commento 8]

  • Felix66 4 dicembre 2015 at 12:55

    Grazie mille per la veloce risposta!
    Ho ricontattato il call center dell'Agenzia e mi è stato fornito il numero della raccomandata utilizzata per l'invio dell'avviso bonario. Mi è stato altresì ribadito che a fronte della ‘compiuta giacenzà non è possibile riconoscere lo sgravio della sanzione maggiorata. Inutile ribadire che io la raccomandata in oggetto non l'ho mai ricevuta!!!
    Che faccio? Chiedo alle Poste (?!?) un riscontro sull'invio della raccomandata?
    Ancora grazie.

    • Ornella De Bellis 4 dicembre 2015 at 13:14

      Io le suggerirei di lasciar perdere: chiedere un riscontro significa sprecare altro tempo. Peraltro l'articolo in commento denuncia proprio le problematiche in cui lei è incorso: la notifica per compiuta giacenza, pur senza raccomandata informativa, è legittima, anche se impedisce al destinatario di presentare ricorso per tempo. Purtroppo le cose vanno così. Mi spiace.

1 6 7 8 9 10

Torna all'articolo