La notifica della multa – come si calcolano i fatidici 90 giorni

La regola generale prevista dal codice della strada è che, sei hai commesso una violazione, questa ti venga contestata, nel momento stesso in cui trasgredisci, da parte dell'autorità che ti ha colto in flagranza.

Se questa è la regola generale, è pur vero che il codice della strada (articolo 201) consente alla polizia di contestarti anche in un momento successivo l'infrazione che hai commesso, nei seguenti casi:

a) impossibilità di raggiungere un veicolo lanciato ad eccessiva velocità

b) attraversamento di un incrocio con il semaforo indicante la luce rossa

c) sorpasso vietato

d) accertamento della violazione in assenza del conducente del veicolo incriminato

e) accertamento della violazione mediante autovelox

In questi casi, l'organo di polizia deve notificarti il verbale (la busta di colore verde) entro 90 giorni dall'accertamento. (150 giorni per le infrazioni connesse prima del 14 agosto 2010)

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la notifica della multa – come si calcolano i fatidici 90 giorni. Clicca qui.

Stai leggendo La notifica della multa – come si calcolano i fatidici 90 giorni Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 18 gennaio 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 14 gennaio 2017 Classificato nella categoria notifica del verbale di multa Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 3 4 5

Contenuti suggeriti da Google

Altre info