La notifica degli atti a mezzo del servizio postale - indebitati.it

La notifica degli atti può eseguirsi anche a mezzo del servizio postale

La notifica degli atti può eseguirsi anche a mezzo del servizio postale (articolo 149 codice procedura civile e legge 890/82). In tale evenienza, l'ufficiale giudiziario scrive la relazione di notifica (relata) sull'originale e sulla copia dell'atto, facendovi menzione dell'ufficio postale per mezzo del quale spedisce la copia al destinatario [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Consegna del plico postale al destinatario "in mani proprie"

L'agente postale, di regola, consegna il piego raccomandato nelle mani proprie del destinatario. L'avviso di ricevimento ed il registro di consegna devono essere sottoscritti dal destinatario al quale è consegnato il piego. Qualora il destinatario non sappia firmare o ne sia impossibilitato, l'agente postale fa menzione di tale circostanza [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Consegna del plico raccomandato a persona diversa del destinatario

Se la consegna non può essere fatta personalmente al destinatario, il piego è consegnato, nel luogo indicato sulla busta che contiene l'atto da notificare, a persona di famiglia che conviva anche temporaneamente con lui ovvero addetta alla casa, ovvero, al servizio del destinatario, purché il consegnatario non sia persona [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Rifiuto di firmare l’avviso di ricevimento o di ricevere il piego da parte del destinatario

Se il destinatario rifiuta di firmare l'avviso di ricevimento, pur ricevendo il piego, ovvero se il destinatario rifiuta il piego stesso o di firmare il registro di consegna, il che equivale a rifiuto del piego, l'agente postale ne fa menzione sull'avviso di ricevimento, appone, quindi la data e la [ ... leggi tutto » ]

Rifiuto di firmare l’avviso di ricevimento da parte di persona diversa dal destinatario

Se le persone alle quali può farsi la consegna rifiutano di firmare l'avviso di ricevimento, pur ricevendo il piego, il che equivale a rifiuto del piego, l'agente postale ne fa menzione sull'avviso di ricevimento indicando il nome ed il cognome della persona che rifiuta di firmare nonché la sua qualità. [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti e compiuta giacenza - Rifiuto di ricevere il piego da parte di persona diversa dal destinatario o impossibilità di recapitare il piego per temporanea assenza del destinatario e delle altre persone abilitate a riceverlo

Se le persone abilitate a ricevere il piego, in luogo del destinatario, rifiutano di riceverlo, oppure, se l'agente postale non può recapitarlo per temporanea assenza del destinatario o per mancanza, inidoneità o assenza delle persone sopra menzionate: Deposito del plico - Il piego è depositato lo stesso giorno presso [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Cosa è la relata di notifica (o relazione di notifica)

La relazione di notifica (articolo 148 codice di procedura civile) può variare in base alla procedura di notifica posta in essere e, a seconda dei casi, deve indicare: la persona alla quale è consegnata la copia e le sue qualità; l'ora della consegna, nel caso sia richiesto dalla parte [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Cosa è il registro delle notifiche

Ogni atto notificato dall'ufficiale giudiziario deve essere trascritto in ordine cronologico in apposito registro. In detto registro da tenere con cura, ordine e sempre aggiornato andranno annotati per ogni atto i seguenti dati: numero cronologico in ragione di anno; numero di protocollo generale assegnato; data dell'atto (giorno - mese [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - se l’atto è impugnato la mancanza della relata di notifica è una mera irregolarità sanabile

La relazione di notifica ha il solo scopo di fornire al richiedente la prova dell'avvenuta spedizione e l’indicazione dell'ufficio postale al quale è stato. Conseguentemente, se l’atto è ricevuto il destinatario non si può avvalere della sua mancanza che “non comporta l’inesistenza della notifica, ma una mera irregolarità […], [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Equitalia può notificare la cartella esattoriale direttamente con raccomandata A/R

E' quanto ha avuto modo di chiarire la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione con la sentenza numero 15746, pubblicata il 19 settembre 2012. Nella pronuncia citata, i giudici chiariscono che può essere notificata ai sensi dell'articolo 26 del dpr 1973/602, anche direttamente da parte del concessionario mediante raccomandata [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Una precisazione sulla sentenza di Cassazione 15746 del 2012

C'è da precisare, tuttavia, che la sentenza numero 15746 del 2012, pronunciata dalla Cassazione, si riferisce a tributi dovuti per l'anno d'imposta 1996 (come risulta dal testo della sentenza) e quindi sicuramente con una notifica di cartella esattoriale eseguita in data precedente a quella dell'ultima modifica del testo dell'articolo [ ... leggi tutto » ]

Notifica degli atti - Con sentenza n° 1091/13 la Corte di Cassazione sancisce la legittimità della notifica diretta della cartella esattoriale

La cartella esattoriale può essere notificata, ex articolo 26 del dpr 29.9.1973 numero 602, anche direttamente da parte del Concessionario mediante raccomandata con avviso di ricevimento, nel qual caso, secondo la disciplina degli articolo 32 e 39 del d.m. 9.4.2001 è sufficiente, per il relativo perfezionamento che la spedizione [ ... leggi tutto » ]