Notifica degli atti - se l'atto è impugnato la mancanza della relata di notifica è una mera irregolarità sanabile

La relazione di notifica ha il solo scopo di fornire al richiedente la prova dell'avvenuta spedizione e l'indicazione dell'ufficio postale al quale è stato. Conseguentemente, se l'atto è ricevuto il destinatario non si può avvalere della sua mancanza che “non comporta l'inesistenza della notifica, ma una mera irregolarità […], trattandosi di un adempimento che non è previsto nel suo interesse”. In ogni caso, deve ritenersi applicabile la disciplina della sanatoria dei vizi per raggiungimento dello scopo se ciò avvenga prima della scadenza dei termini di decadenza previsti per legge (C.Cass. sent. numero 11350 del 5 luglio 2012).

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su notifica degli atti - se l'atto è impugnato la mancanza della relata di notifica è una mera irregolarità sanabile. Clicca qui.

Stai leggendo Notifica degli atti - se l'atto è impugnato la mancanza della relata di notifica è una mera irregolarità sanabile Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 29 luglio 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria notifica atti tributari e contributivi Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

Contenuti suggeriti da Google

Altre info