Notifica degli atti - cosa è la relata di notifica (o relazione di notifica)

La relazione di notifica (articolo 148 codice di procedura civile) può variare in base alla procedura di notifica posta in essere e, a seconda dei casi, deve indicare:

  1. la persona alla quale è consegnata la copia e le sue qualità;
  2. l'ora della consegna, nel caso sia richiesto dalla parte interessata;
  3. il luogo della consegna, oppure, le ricerche anche anagrafiche effettuate;
  4. i motivi della mancata consegna e le notizie raccolte sulla reperibilità del destinatario.

La relazione di notifica è datata e sottoscritta dall'ufficile giudiziario. Non come quella che vedete in basso, che è una relata di notifica in bianco.

Prima delle modifiche introdotte dal D. Lgs. 30 giugno 2003, numero 196 "Codice in materia dei dati personali", l'articolo 139 codice di procedura civile prevedeva, in caso di consegna al portiere o al vicino di casa, che l'originale dell'atto fosse sottoscritto per ricevuta da colui che accettava di riceverlo.

Tale disposizione indubbiamente lesiva del diritto alla riservatezza, è stata abrogata. La modifica introdotta con il predetto D. Lgs. numero 196/2003 dispone infatti che: "Se la notifica non può essere eseguita in mani proprie del destinatario, tranne che nel caso previsto dal secondo comma dell'articolo 143, l'ufficiale giudiziario consegna o deposita la copia dell'atto da notificare in busta che provvede a sigillare e su cui trascrive il numero cronologico della notifica, dandone atto nella relazione in calce all'originale e alla copia dell'atto stesso. Sulla busta non sono apposti segni o indicazioni dai quali possa desumersi il contenuto dell'atto." La relazione di notifica costituisce atto pubblico, che fa fede fino a querela di falso, in ordine all'attività svolta dall'ufficiale giudiziario. Essa costituisce la prova dell'avvenuta notifica, l'unico atto idoneo a fornire la certificazione dell'avvenuta consegna dell'atto, della data di questa e della persona alla quale l'atto è stato consegnato.

L'originale dell'atto notificato con la relata di notifica è poi restituito al richiedente.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su notifica degli atti - cosa è la relata di notifica (o relazione di notifica). Clicca qui.

Stai leggendo Notifica degli atti - cosa è la relata di notifica (o relazione di notifica) Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 29 luglio 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria notifica atti tributari e contributivi Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

cerca