Notifica degli atti e compiuta giacenza - rifiuto di ricevere il piego da parte di persona diversa dal destinatario o impossibilità di recapitare il piego per temporanea assenza del destinatario e delle altre persone abilitate a riceverlo

Se le persone abilitate a ricevere il piego, in luogo del destinatario, rifiutano di riceverlo, oppure, se l'agente postale non può recapitarlo per temporanea assenza del destinatario o per mancanza, inidoneità o assenza delle persone sopra menzionate:

  1. Deposito del plico - Il piego è depositato lo stesso giorno presso l'ufficio postale preposto alla consegna o presso una sua dipendenza;
  2. Comunicazione dell'avvenuto deposito (C.A.D.) - Del tentativo di notifica del piego e del suo deposito presso l'ufficio postale o una sua dipendenza è data notizia al destinatario, a cura dell'agente postale preposto alla consegna mediante avviso in busta chiusa a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento che, in caso di assenza del destinatario, deve essere affisso alla porta d'ingresso, oppure, immesso nella cassetta della corrispondenza dell'abitazione, dell'ufficio o dell'azienda. L'avviso deve contenere l'indicazione del soggetto che ha richiesto la notifica e del numero di registro cronologico corrispondente, della data di deposito e dell'indirizzo dell'ufficio postale o della sua dipendenza presso cui il deposito è stato effettuato, nonché l'espresso invito al destinatario a provvedere al ricevimento del piego a lui destinato mediante ritiro dello stesso entro il termine massimo di sei mesi, con l'avvertimento che la notifica si considera comunque eseguita trascorsi dieci giorni dalla data del deposito/di spedizione della lettera raccomandata15 e che, decorso inutilmente anche il predetto termine di sei mesi, l'atto sarà restituito al mittente;
  3. Mancato ritiro della raccomandata nei 10 giorni - Trascorsi dieci giorni dalla data di spedizione della lettera raccomandata senza che il destinatario o un suo incaricato ne abbia curato il ritiro, l'avviso di ricevimento è immediatamente restituito al mittente in raccomandazione con annotazione in calce, sottoscritta dall'agente postale, della data dell'avvenuto deposito e dei motivi che l'hanno determinato, dell'indicazione «atto non ritirato entro il termine di dieci giorni» e della data di restituzione;
  4. Mancato ritiro del plico nei 6 mesi - Trascorsi sei mesi dalla data in cui il piego è stato depositato nell'ufficio postale o in una sua dipendenza senza che il destinatario o un suo incaricato ne abbia curato il ritiro, il piego stesso è restituito al mittente in raccomandazione con annotazione in calce, sottoscritta dall'agente postale, della data dell'avvenuto deposito e dei motivi che l'hanno determinato, dell'indicazione «non ritirato entro il termine di centottanta giorni» e della data di restituzione. La notifica si considera eseguita decorsi dieci giorni dalla data di spedizione della lettera raccomandata e del conseguente deposito ovvero dalla data del ritiro del piego, se anteriore (ai sei mesi).
  5. Ritiro del plico durante la permanenza presso l'ufficio postale - Nel caso in cui, invece, durante la permanenza del piego presso l'ufficio postale o una sua dipendenza il destinatario o un suo incaricato ne curi il ritiro, l'impiegato postale lo dichiara sull'avviso di ricevimento che, datato e firmato dal destinatario o dal suo incaricato, è subito spedito al mittente. La notifica si considera eseguita il giorno corrispondente alla data apposta dal destinatario sull'avviso di ricevimento. Qualora la data delle eseguite formalità manchi sull'avviso di ricevimento o sia, comunque, incerta, la notifica si considera eseguita alla data risultante dal bollo di spedizione dell'avviso stesso.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
origine dei debiti
fisco tributi e contributi
notifica atti tributari e contributivi
la notifica degli atti a mezzo del servizio postale

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su notifica degli atti e compiuta giacenza - rifiuto di ricevere il piego da parte di persona diversa dal destinatario o impossibilità di recapitare il piego per temporanea assenza del destinatario e delle altre persone abilitate a riceverlo. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 2

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info