Se un immobile è gravato da una ipoteca iscritta a garanzia di un precedente mutuo, è possibile ottenere un ulteriore finanziamento?

Possono essere erogati mutui anche in presenza di precedenti iscrizioni ipotecarie purché, nel calcolare la percentuale del finanziamento in base ai criteri sopra indicati, all'importo del finanziamento stesso venga sommato l'importo del capitale residuo del finanziamento precedente.

Il totale del debito non deve infatti superare l'80% del valore commerciale dell'immobile offerto in garanzia e determinato in base alla perizia del tecnico incaricato dalla banca.

Per porre una domanda sull'ipoteca a garanzia del mutuo, sul contratto di mutuo in generale, sulle tipologie di mutuo, sulle normative vigenti e su tutti gli argomenti correlati, clicca qui.

26 luglio 2013 · Piero Ciottoli

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su se un immobile è gravato da una ipoteca iscritta a garanzia di un precedente mutuo, è possibile ottenere un ulteriore finanziamento?.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • giorgio tavi 1 maggio 2011 at 08:35

    Stipulando un mutuo per l'acquisto di un immobile, gli istituto di credito prevedono la presenza di alcune garanzie per il creditore che coprono il rischio di inadempienza dello stesso. Esistono due tipi di garanzie: personali o reali.

    Una garanzia personale è ad esempio la “fideiussione”, ossia un sistema che si regge sulla presenza di qualcuno che si pone da garante tra il debitore principale e il creditore. In caso di inadempienza del debitore principale (nel caso specifico colui che stipula il mutuo), è il fideiussore a pagare personalmente il debito al creditore.

    Al contrario della garanzia peronale, quelle reali ricadono non sul debito ma sul bene: è il caso dell'ipoteca, che assicura il creditore nel caso in cui il debitore principale non riesca ad adempiere ad i suoi impegni. In quest’ultimo caso il bene ipotecato spetta di diritto al creditore, anche se ceduto successivamente a terzi, tutelando il diritto dello stesso.

1 6 7 8