Revoca e risoluzione del contratto di fideiussione

La revoca della fideiussione è possibile solo ove nel contratto sia stato previsto un diritto alla revoca. Altrimenti la fideiussione è priva di limiti temporali ed irrevocabile. La fideiussione viene meno quan­do è stata adempiuta l'obbligazione originaria. La fideiussione prestata in favore del coniuge in caso di separazione personale o divorzio non può essere revocata così come quella prestata in favore di un amico a seguito della rottura dell'amicizia.

Un contratto di fideiussione può essere risolto per errore o per inganno al pari di ogni altro contratto. Si noti che ciò è possibile solo attraverso le vie giudiziali, che l'onere della prova grava sull'attore e che il tutto comporta una lunga durata processuale ed il pagamento di ulteriori considerevoli costi.

Consiglio: Fatevi necessariamente consigliare qualora sussistano dubbi circa la conformità al diritto di una fideiussione prestata.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca