La donazione dei beni può essere impugnata dai creditori quando è evidentemente finalizzata ad evitare di pagare i debiti


Mio fratello, nullatenente, ha alcuni debiti sospesi (Cartelle Esattoriali, multe, finanziamenti al consumo non pagati ecc.) e, essendo la nostra madre ormai quasi ottantenne, non vorremmo che i creditori si rifacessero sulla piccola eredità  immobiliare che andrebbe a lasciare. Con il beneplacito del fratello, avremmo dunque pensato ad una donazione da fare a mio nome. Esclusa la possibilità d’impugnazione da parte del fratello, possono in qualche maniera i creditori (ivi compresa la Equitalia) chiedere l’invalidazione di detta donazione, con conseguente aggressione del 50% dell’eredità? Ringrazio (giuseppe)


La donazione dei beni da parte del proprietario può essere impugnata dai creditori quando è fatta appositamente per evitare di pagare i debiti. Lo stabilisce l’articolo 2901 del Codice Civile in base al quale è possibile impugnare l’atto quando il debitore è a conoscenza che la donazione dell’immobile pregiudica i diritti del creditore, e quando chi accetta la donazione è a conoscenza di questo fatto. Inoltre nel secondo caso i creditori possono anche impugnare l’eventuale rinuncia all’eredità per lo stesso motivo.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo La donazione dei beni può essere impugnata dai creditori quando è evidentemente finalizzata ad evitare di pagare i debiti Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il 26 febbraio 2009 Ultima modifica effettuata il 23 aprile 2012 Classificato nelle categorie consigli e tutela del debitore - domande e risposte, recupero crediti - domande e risposte Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su consigli tutela della privacy e della dignità del debitore – accordo a saldo stralcio – guide su come raggiungere un accordo con il creditore Numero di commenti e domande: 1 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda

Approfondimenti e integrazioni

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere loggato per poter inserire un commento o un quesito.
  • franco 19 gennaio 2010 at 14:37

    mia madre mi ha donato una casa , su questa casa c’erano delle ipoteche che io ho estinto con tanto di assegni.
    Oggi scopro che mia mamma ha contratto altri debiti .
    mia mamma ha ancora degli appartamenti intestati ma se la somma dovuta e superiore agli apparatamenti possono impugnare anche la mia donazione?
    ma se non ce la fanno con la mia parte donata cosa succede? comunque rinuncerò a morte di miamadre all’ eredità.
    grazie

.