Donazione – da debitore a figlio può essere revocata su istanza del creditore

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Io sconsiglio sempre le donazioni da debitore a figlio, perchè possono essere revocate su istanza del creditore. Ora che potevo suggerire una donazione che non coinvolge il debitore, quella da nonna (non indebitata) a nipote, la debitrice dice no.

La casa di proprietà di sua madre non possono pignorarla. La madre non risponde dei debiti della figlia.

Se lei ritiene di poter pagare le rate, può stare tranquilla. Un giorno erediterà la casa di sua madre e non avrà alcun problema. Anche se diventa erede mentre sta pagando le rate ad Equitalia.

Ma, se per una qualche evenienza, lei non dovesse riuscire a saldare il debito con Equitalia, cosa succede?

Lei eredita la casa. A questo punto non può rinunciare all'eredità in favore di suo figlio, altrimenti le subentra il creditore come erede. E neppure potrà donare la casa a suo figlio, perchè Equitalia chiederà la revoca della donazione.

Equitalia iscriverà ipoteca sull'immobile, venderà la casa all'asta (ad un valore sensibilmente inferiore a quello commerciale) e le lascerà - se resta (perchè nel frattempo il debito sarà cresciuto, oberato di spese ed interessi) - un eventuale residuo attivo.

Dunque, ricapitoliamo: se lei ritiene di poter pagare le 72 rate lasci le cose come stanno.

Se, invece, sussiste un rischio di insolvenza nel corso del piano di ammortamento del debito, lei ha due sole soluzioni:

a) sua madre dona l'immobile al nipote, prima di passare a miglior vita;

b) sua madre vende l'immobile prima di passare a miglior vita e deposita il ricavato su un conto corrente, che sarà più facile trasferirle quando sarà necessario (comunque prima del passaggio a miglior vita).

da hai domande sui debiti? at indebitati.it forum

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

19 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • archimede 17 luglio 2011 at 11:24

    ho donato immobili ai miei figli nel 2007 trascritta con tutti i procedimenti notarili dopo 3 mesi equitalia mi mette le ipoteche nei miei beni inesistenti mentre non comparisce nessuna ipoteca nei beni donati ai figli i legali che ho contattato mi assicuranoo che ha valore la prima trasrizione mentre la seconda trascrizione fatta da equitalia non ha valore legale in ogni caso non ho preso nessuna iniziativa per evitare la revoca mettendo a rate le cartelle con la speranza che passino i 5 anni è perde efficacie l'azione revoca, ma nel 2008 l'agenzia entrate con una raccomandata mi comunica che secondo le dichiarazioni del 2005 non sono congruo è che se nella prossima dichiarazione mi intima di essere congruo la raccomandata guarda caso arriva dopo dichiarazione dei redditi mancano le congruità che mi chiedevano, oltre tutto con la presente si precisava l'interruzione dei tempi di accertamenti fiscali . da tutto cio rischio la revoca nonostante la raccomandata sia arrivata dopo un anno dalla trascrizione è passando i 5 anni dalla donazione possono chiedere la revoca in caso di accertamento e dimostrondo la non congruita considerato che la raccomandata non ha nessun titolo esecutivo oltre tutto è chiaro la mia buona fede visto che la donazione è statta trascrita e donata un anno prima dalla donazione?

    • Simone Saintjust 17 luglio 2011 at 15:31

      Ciao Archimede. Il tuo quesito andrebbe riproposto nella sezione "tasse e cartelle esattoriali" del forum di indebitati.it.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è necessaria per poter ottenere risposta. Potrai inserire il tuo quesito e leggere la risposta degli esperti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.