Come ottenere la rateazione del debito INPS

La dilazione di pagamento presso INPS

L'oggetto della dilazione è costituito dal debito contributivo, dalle sanzioni civili e dagli interessi di dilazione (6 punti oltre il tasso ufficiale di riferimento). Non possono essere dilazionati i contributi non ancora scaduti e cioè contributi per i quali non sia ancora decorso il termine entro cui vanno pagati. Condizione essenziale [ ... leggi tutto » ]

LA DOMANDA DI DILAZIONE DEL DEBITO INPS IN CARTELLA ESATTORIALE

Chi intende chiedere la dilazione su cartella esattoriale deve: presentare alla sede di competenza domanda di dilazione, reperibile presso ogni sede INPS; nell'eventualità in cui vi sia la presenza di più cartelle di pagamento notificate, chiedere la rateazione per tutte le pendenze presso l'esattoria; allegare la quietanza di versamento [ ... leggi tutto » ]

LA DOMANDA DI DILAZIONE DEL DEBITO INPS IN FASE AMMINISTRATIVA

Nel caso in cui il debito sia in fase amministrativa, in fase legale o già iscritto a ruolo ma non ancora notificato, la domanda deve essere unica e comprendere tutti gli importi non pagati. A tal proposito è opportuno che l'assicurato si rivolga alla sede INPS di appartenenza affinché [ ... leggi tutto » ]

NUMERO MASSIMO DI RATE AMMESSO PER LA RATEAZIONE INPS

La domanda può essere proposta per la rateazione mensile fino ad un massimo di due anni. In alcuni casi tassativamente elencati dal legislatore è inoltre possibile richiedere , previa autorizzazione del Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale, la estensione del pagamento fino a 36 rate (Legge 389/89 articolo 2, comma [ ... leggi tutto » ]