NUMERO MASSIMO DI RATE AMMESSO PER LA RATEAZIONE INPS

La domanda può essere proposta per la rateazione mensile fino ad un massimo di due anni. In alcuni casi tassativamente elencati dal legislatore è inoltre possibile richiedere , previa autorizzazione del Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale, la estensione del pagamento fino a 36 rate (Legge 389/89 articolo 2, comma 11):

  1. calamità naturali in occasione delle quali sono stati emessi decreti di sospensione dei termini
  2. procedure concorsuali dichiarate
  3. carenza temporanea di liquidità finanziaria derivante da ritardato introito di crediti maturati nei confronti di
    amministrazioni dello Stato o di enti pubblici, a seguito di obblighi contrattuali, ovvero da ritardata
    erogazione di contributi e finanziamenti pubblici previsti da legge o convenzione
  4. ricorrenza di uno stato di crisi aziendale dovuto a contrazione o sospensione dell'attività produttiva per
    eventi transitori, non imputabili all'azienda, di situazioni temporanee di mercato, di crisi economiche
    settoriali e locali, ovvero di un processo di riorganizzazione, ristrutturazione e riconversione aziendale
  5. trasmissione agli eredi dei debiti contributivi
  6. contestuali richieste di pagamento di contributi dovuti a vario titolo ( condono, recupero contributi
    sospesi a seguito di ordinanze connesse al verificarsi di calamità naturali, contributi correnti ), aventi
    scadenze concomitanti
  7. debiti contributivi di importo complessivo non inferiore a € 10.000,00 avuto riguardo alla precaria
    situazione reddituale del debitore, risultante da documentazione fiscale

Inoltre esistono due ulteriori casi nei quali, previa autorizzazione interministeriale, è possibile chiedere l'estensione fino a 60 rate (legge 388/2000 articolo 116, comma 17):

1.  oggettive incertezze connesse a contrastanti ovvero sopravvenuti diversi orientamenti giurisprudenziali o
determinazioni amministrative sulla ricorrenza dell'obbligo contributivo, successivamente riconosciuti in
sede giurisdizionale o amministrativa, in relazione alla particolare rilevanza delle incertezze interpretative
che hanno dato luogo all'inadempienza.

Non deve trattarsi di incertezza su questioni già oggetto di un costante orientamento
giurisprudenziale, ma occorre che le incertezze derivino dalla novità e complessità delle norme, sulle quali
insistano diversi orientamenti giurisprudenziali e/o amministrativi, tali da generare un convincimento errato
circa la sussistenza dell'obbligo contributivo, e che successivamente sia stato riconosciuto definitivamente, in via amministrativa o giurisprudenziale.

2.  fatto doloso del terzo denunciato, entro i termini di cui all'articolo 124, primo comma c.p., all'Autorità
giudiziaria.

Tali disposizioni devono essere ulteriormente interpretate alla luce delle novità introdotte dalla Legge 178/2002. Dall'11 agosto 2002, giorno successivo all'entrata in vigore della legge, vigono due diversi criteri:

  • per i crediti in fase amministrativa i criteri di richiesta ed autorizzazione della dilazione nulla è variato;
  • per i crediti iscritti a ruolo le richieste possono essere autorizzate autonomamente dall'INPS fino a 60 mensilità, purché sussista una delle condizioni elencate nei punti  "a-b-c-d-e-f-g-h-i".

(circolare 165/2001; circolare 74/2004; circolare 106/2005; circolare 84/2006)

L'autorizzazione spetta al Direttore provinciale - sub Provinciale se il debito contributivo non supera i 500.000 euro, al Direttore Regionale per importi da 500.001 ad 1.000.000 di euro ed al Direttore Centrale delle Entrate Contributive per debiti superiori ad 1.000.000 di euro.

21 aprile 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su numero massimo di rate ammesso per la rateazione inps.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.