La cartella esattoriale - raccolta di articoli

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Quando l'Italia dei debitori metterà in ginocchio Equitalia ... - 21 agosto 2010

Caro Concessionario, il rischio, è che un giorno non si riuscirà a reggere più il peso di queste rateizzazioni, ed allora quando delle 882065 rateizzaioni ne resteranno in piedi solo poche e i giornali titoleranno "L'Italia dei debitori, mette in ginocchio Equitalia", allora si che si parlerà con un tono più Pubblico e Statale [...]

Nullità della cartella esattoriale - 15 agosto 2010

Dunque, concludendo, la disposizione sottoposta all'esame del Giudice delle leggi ha reso obbligatoria, a pena di nullità dell'atto, l'indicazione sulla cartella di pagamento del responsabile del procedimento di iscrizione a ruolo e di quello di emissione e di notifica della stessa cartella. L'applicazione di tale obbligo viene fatto, però, decorrere dai ruoli consegnati agli agenti della riscossione a partire dal 1° giugno 2008. Per i ruoli consegnati precedentemente, è espressamente previsto che la mancata indicazione del responsabile del procedimento non determina la nullità della relativa cartella esattoriale [...]

Cosa fare quando arriva una cartella esattoriale al defunto - 13 agosto 2010

Capita spesso che una cartella esattoriale arrivi a un genitore defunto. In questo caso l'errore più comune dei familiari è di accettare la cartella e di non respingerla facendovi mettere dal postino la dizione "destinatario defunto", possibilmente con l'esibizione di un certificato di morte. Lo stesso bisognerebbe fare se la cartella esattoriale è recapitata da un messo comunale o da un Vigile, i quali potranno approfondire chiedendo se ci sono eredi. Se nessuno ha ereditato qualche cosa, è necessario rispondere che non ci sono eredi [...]

Sospensione della cartella esattoriale - 4 agosto 2010

In base alla nuova direttiva Equitalia del 6 maggio 2010, si può chiedere la sospensione delle cartelle esattoriali direttamente all'Agente della riscossione. La riscossione dei crediti riportati in una cartella esattoriale può essere sospesa in diversi modi: in via amministrativa, in via giudiziale, dagli Agenti della riscossione, in base alla recentissima direttiva di Equitalia del 6 maggio 2010 [...]

La rateazione dei debiti contributivi - 4 agosto 2010

Per i debiti contributivi che fanno capo all'INPS è possibile chiedere la rateazione sia all'INPS stessa sia ad Equitalia spa - Agente della riscossione. Questa alternativa è possibile grazie alla riforma attuata con la legge numero 31/2008 che ha introdotto alcune novità rilevanti in materia di riscossione coattiva [...]

Mancato pagamento cartelle esattoriali - Gli avvisi di intimazione al pagamento o avvisi di mora - 4 agosto 2010

Dalla data di notifica dell'avviso di intimazione, il cittadino ha a disposizione 5 giorni di tempo per effettuare il pagamento di quanto dovuto. Trascorsi 5 giorni, l'Agente della Risossione potrebbe legittimamente agire in via esecutiva. L‘avviso di intimazione perde efficacia trascorsi 180 giorni dalla data di notifica [...]

Cartelle esattoriali ed escussione coattiva - E' impugnabile il preavviso di fermo amministrativo del veicolo di proprietà del debitore - 4 agosto 2010

Sull'impugnabilità del preavviso di fermo è sorta una questione spinosa, che la Cassazione ha risolto in senso favorevole al contribuente con l'ordinanza numero 10672 dell'11 maggio 2009 [...]

Cartelle esattoriali - Come impugnare la cartella esattoriale originata dal mancato o insufficiente pagamento di contributi previdenziali o premi assicurativi (INPS, INPDAP, INAIL) - 4 agosto 2010

L'opposizione contro l'iscrizione a ruolo per motivi inerenti al merito della pretesa contributiva deve essere proposta contro l'I.N.P.S. entro il termine di 40 giorni dalla data della notifica della cartella di pagamento, mediante ricorso intestato al Tribunale ordinario in funzione di Giudice del Lavoro nella cui circoscrizione ricade la Sede I.N.P.S. preposta a esaminare la posizione del contribuente. Il giudizio è regolato dagli articoli 442 e seguenti del codice di procedura civile (articolo 24, commi 5 e 6 decreto legislativo numero 46/1999) [...]

Cartelle esattoriali - Cosa fare quando la cartella esattoriale è originata dal mancato o insufficiente pagamento di multe per violazione al codice della strada - 4 agosto 2010

Eventuali ragioni di opposizione potranno essere proposte all'Autorità giudiziaria ordinaria (Tribunale o Giudice di Pace)
nelle forme previste dall'articolo 615 codice di procedura civile (opposizione all'esecuzione), nel caso si contesti la cartella di pagamento per fatti originari o sopravvenuti tali da incidere sul diritto di procedere ad esecuzione forzata; oppure nelle forme previste dall'articolo 617 codice di procedura civile (opposizione agli atti esecutivi), nel caso si contesti la cartella di pagamento per vizi formali (ad esempio, un errore evidente nell'indicare le generalità del destinatario) o vizi di notifica [...]

Cartelle esattoriali - Cosa fare quando la cartella esattoriale è originata dal mancato o insufficiente pagamento di sanzioni amministrative - 4 agosto 2010

Il contribuente che vuole impugnare il ruolo e/o la cartella deve proporre ricorso entro 60 giorni dalla data di notifica della cartella (artt. 18-22 decreto legislativo numero 546/1992). I termini per proporre ricorso sono sospesi di diritto dal 1 agosto al 15 settembre di ogni anno (articolo 1 legge numero 742/1969). Se prima della notifica della cartella il contribuente ha ricevuto la notifica dell'ordinanza-ingiunzione (emessa ai sensi dell'articolo 18 della legge numero 689/1981) oppure dell'atto di contestazione o del provvedimento di irrogazione sanzioni (previsto dall'articolo 16 del decreto legislativo numero 472/1997) può impugnare il ruolo e/o la cartella solo per vizi propri [...]

Cartelle esattoriali - Cosa fare quando la cartella esattoriale è originata dal mancato o insufficiente pagamento del canone di abbonamento RAI - 4 agosto 2010

Per questa cartella di pagamento è possibile chiedere informazioni alla RAI - Radiotelevisione italiana, Funzione Regionale Abbonamenti TV. Allo stesso indirizzo può essere spedita o consegnata l'eventuale istanza di riesame per chiedere l'annullamento del ruolo, che deve essere intestata alla Direzione/Ufficio che ha emesso il ruolo, indicato nell'intestazione della pagina relativa al"Dettaglio degli addebiti; l'istanza non interrompe né sospende i termini di proposizione dell'eventuale ricorso [...]

Cartelle esattoriali - Cosa fare quando la cartella esattoriale è originata dal mancato o insufficiente pagamento di IRPEF, IVA, INVIM, IRAP, tasse automobilistiche ed altri tributi indiretti - 4 agosto 2010

Avvertenze per cartelle esattoriali riguardanti mancato o insufficiente pagamento di imposte sostitutive, IVA, INVIM, imposta di registro, imposta sulle successioni e donazioni, imposte ipotecaria e catastale, imposta sulle assicurazioni, IRAP, imposta di bollo, tassa sui contratti di borsa, tassa sulle concessioni governative, tasse automobilistiche, altri tributi indiretti [...]

Cartelle esattoriali - La procedura di notifica - 2 agosto 2010

Nel caso di temporanea assenza del destinatario o dei soggetti sopra indicati nel domicilio del debitore, l'atto viene depositato nella casa comunale con affissione di un avviso di deposito nell'albo del Comune di residenza e contestuale invio al debitore di una raccomandata a/r, con invito al ritiro dell'atto. In questo caso la notifica si considera avvenuta ("si perfeziona") il giorno successivo a quello dell'affissione all'albo comunale.
Sul punto è intervenuta la Corte Costituzionale con la sentenza numero 3/2010, secondo cui la notifica si perfeziona dopo 10 giorni dalla ricezione della raccomandata di avviso o comunque dall'invio della stessa, così come avviene per la notifica a mezzo posta [...]

Cartella esattoriale e fallimento - Valida la notifica al curatore - 2 agosto 2010

La notifica degli atti di accertamento di un credito tributario e della cartella esattoriale, eseguita a mani del curatore fallimentare, in pendenza della procedura concorsuale, deve essere considerata come effettuata "a mani proprie" data la piena legittimazione processuale del curatore per tutte le controversie relative a rapporti patrimoniali astrattamente suscettibili di essere compresi nel fallimento [...]

Cartelle esattoriali e pignoramento presso terzi - Direttiva Equitalia 8 giugno 2010 - 2 agosto 2010

Nuova direttiva Equitalia 8 giugno 2010: più tempo per opporsi al pignoramento presso terzi. L'Agente della riscossione ha il potere di chiedere il pignoramento presso terzi per la riscossione delle somme iscritte a ruolo. La norma di riferimento è l'articolo 72 bis del DPR 602/1973 che prevede appunto la possibilità di ordinare a un soggetto (ad esempio il datore di lavoro) di versare direttamente all'Agente della riscossione le somme che avrebbe dovuto pagare al debitore iscritto a ruolo (ad esempio il dipendente) [...]

Cosa fare quando un nostro congiunto ci lascia in eredità debiti e cartelle esattoriali - 27 luglio 2010

Accade talvolta che successivamente alla morte di un proprio caro i parenti ricevano degli avvisi di accertamento o delle cartelle di pagamento relative a debiti del defunto nei confronti dell'erario. A tal proposito può essere utile ricordare preliminarmente che soltanto gli eredi possono essere chiamati a rispondere dei debiti di persone defunte e che si diventa eredi soltanto con l'accettazione dell'eredità. In altre parole, senza la qualifica di erede nessuno può essere obbligato a pagare i debiti tributari di soggetti defunti [...]

Notifica degli atti - vale la data di invio o quella di ricevimento? - 15 luglio 2010

Al fine del rispetto di un termine pendente a carico del notificante, è sufficiente che l'atto sia tempestivamente consegnato all'ufficiale giudiziario (o al messo o alle poste). Mentre i termini per la tutela in giudizio del destinatario vengono fatti decorrere dal momento in cui è concreta la conoscibilità dell'atto a lui notificato, ovvero con il ricevimento dell'atto (o, comunque, decorsi dieci giorni dalla relativa spedizione nel caso di irreperibilità) [...]

Riscossione coattiva dei debiti iscritti a ruolo - Obbligo di comunicare al debitore l'avvenuta iscrizione di ipoteca - 13 luglio 2010

In base all'articolo 77 del DPR 602/73, l'Agente della Riscossione ha il potere di iscrivere ipoteca su immobili del contribuente per i debiti risultanti sul ruolo.

In questa sede ci chiediamo se l'Agente della Riscossione abbia o meno l'obbligo di comunicare l'avvenuta iscrizione ipotecaria. Nel caso di risposta affermativa, bisognerà capire quali siano i tempi entro i quali detta comunicazione deve essere effettuata e quali siano le conseguenze della mancata comunicazione.

Ricorso contro la cartella esattoriale - 13 luglio 2010

La cartella esattoriale deve essere preceduta dalla notifica del verbale (o avviso) di accertamento, ossia l'atto con il quale l'Amministrazione rende noto al contribuente l'obbligo di pagare una determinata somma. Se prima della cartella non è stato inviato alcun atto di accertamento, si può impugnare la cartella anche per questioni di merito, sostenendo ad esempio l'insussistenza del debito stesso. Lo stesso si può dire nel caso in cui la notifica del precedente atto sia avvenuta in maniera irregolare [...]

Il preavviso di fermo amministrativo non è impugnabile - 2 luglio 2010

La comunicazione preventiva di fermo amministrativo ( Preavviso) di un veicolo, notificata a cura del concessionario esattore, non arrecando alcuna menomazione del patrimonio - poiché il presunto debitore, fino a quando il fermo non sia stato iscritto nei pubblici registri, può pienamente utilizzare il bene e disporne - è atto non previsto dalla sequenza procedimentale dell'esecuzione esattoriale e, pertanto, non può essere autonomamente impugnabile ex articolo 23 l.n. 689/81, non essendo il destinatario titolare di alcun interesse ad agire ai sensi dell'articolo 100 cod. proc. Civile ” (Cass. 20301/08) [...]

Impugnabile la "comunicazione di iscrizione a ruolo" spedita a mezzo posta - 2 luglio 2010

Con la pronuncia numero 14373 del 15 giugno 2010, la Suprema Corte afferma che è possibile impugnare la comunicazione di iscrizione a ruolo delle somme dovute, spedita al contribuente debitore a mezzo del servizio postale. I giudici stabiliscono così un principio importante in materia di accertamento e contenzioso tributario, equiparando la semplice comunicazione di iscrizione a ruolo agli atti autonomamente impugnabili previsti dall'articolo 19 del decreto legislativo numero 546/1992 [...]

La presunzione legale di proprietà nel pignoramento mobiliare presso il debitore - 1 luglio 2010

Nel “pignoramento mobiliare” presso il debitore opera una “presunzione legale di appartenenza (o proprietà)” dei beni mobili presenti nella sua “casa” (o azienda o altro luogo a lui appartenente).

Come sappiamo il pignoramento mobiliare è l'atto con cui si inizia l'espropriazione forzata che segue l'esistenza, e la notifica, di un titolo esecutivo e di un precetto, cioè i documenti che secondo la legge obbligano il debitore ad adempiere al pagamento o in mancanza a subire l'esecuzione forzata da parte dell'Ufficiale Giudiziario [...]

Validità delle notifiche al vecchio indirizzo in caso di cambio di residenza - 30 giugno 2010

la sentenza della Corte costituzionale numero 360 del 19.12.2003, ha stabilito che le variazioni e le modificazioni dell'indirizzo del contribuente hanno effetto ai fini delle notifiche dal momento stesso della avvenuta variazione anagrafica e non dal sessantesimo giorno successivo, come previsto dall'articolo 60, ultimo comma, del DPR numero 600/1973, dichiarato incostituzionale [...]

Vademecum per non pagare le tasse e le cartelle esattoriali - 27 giugno 2010

mai depositare in conto corrente, bancario o postale: tanto ormai lo stato espropria anche quelli con la scusa che son dormienti. Ed allora (anche come corrispettivo di lavoro) banconote da 500 euro, avvolte e compattamente sistemate in ovuli di materiale inerte per inserimento rettale. Con il tempo ci si abitua [...]

La notifica della cartella esattoriale ed il cambio di residenza - 19 giugno 2010

La cartella di pagamento può essere fermata dal cambio di residenza. E' illegittimo notificare l'accertamento a un indirizzo diverso da quello di residenza.
La Cassazione ha accolto un ricorso in merito affermando che, ai fini ...

Nessuna pausa estiva per il ricorso contro la cartella esattoriale con iscrizione di contributi previdenziali e assistenziali - 19 giugno 2010

Il recente provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate del 24 marzo 2010 ha modificato il precedente provvedimento del 2 marzo recante: “Modifiche al modello della cartella di pagamento, ai sensi dell'articolo 25 del decreto del ...

Nullità delle iscrizioni ipotecarie di equitalia prive della nota dell'agenzia del territorio - 14 giugno 2010

La Commissione Tributaria Provinciale di Parma, con la sentenza numero 16/07/10 del 10.02.2009, ha annullato l'iscrizione ipotecaria eseguita da Equitalia sulla base del presupposto che alla comunicazione inviata da Equitalia al contribuente non era allegata ...

Debiti - La procedura esattoriale di espropriazione della casa - 14 giugno 2010

L'articolo 76 del DPR 602/1973, ai comma 1 e 2 prevede che:
1. Il concessionario può procedere all'espropriazione immobiliare se l'importo complessivo del credito per cui si procede supera complessivamente ottomila euro. Tale limite può essere ...

Prescrizione di una cartella esattoriale correttamente notificata e non impugnata - 13 giugno 2010

L'azione per il recupero si prescrive secondo l'ordinario termine decennale ex articolo 2946 del codice civile La prescrizione s’interrompe con la notifica dell'avviso di accertamento, che spesso viene preso in scarsa considerazione da chi lo riceve (è ...

Avvisi di mora e prescrizione dei tributi - 12 giugno 2010

L'avviso di mora non notificato entro cinque anni dalla cartella di pagamento comporta la prescrizione del diritto al recupero dei tributi locali.

Ciò è quanto emerge da una recentissima sentenza della Suprema Corte (Sent ...

Impugnazione delle cartelle esattoriali scadute - La nullità della notifica delle cartelle mediante lettera raccomandata - 31 maggio 2010

Come noto, le cartelle di pagamento, che contengono le pretese che vari enti pubblici vantano nei confronti dei contribuenti, devono essere impugnate entro termini di decadenza rigorosi. Se non impugnate, infatti, comportano una sostanziale sanatoria dei vizi di cui sono gravate lasciando il contribuente praticamente privo di tutela e con l'obbligo di pagare gli importi indicati nella cartella stessa [...]

Autotutela più semplice e rapida con Equitalia - direttiva numero 10/2010 del 6 maggio 2010 - 21 maggio 2010

In base ad una direttiva emanata da Equitalia il 6 maggio 2010, qualora il contribuente sia in grado di produrre un provvedimento di sgravio o di sospensione emesso dall'ente creditore in conseguenza della presentazione di un'istanza di autotutela, una sospensione giudiziale oppure una sentenza della magistratura, o anche un pagamento effettuato in data antecedente alla formazione del ruolo in favore dell'ente creditore, la riscossione sarà immediatamente sospesa [...]

Cartella esattoriale e debiti previdenziali INPS - consegna dei ruoli e termini di notifica a pena di decadenza e prescrizione - 21 maggio 2010

All'interno del proprio sistema di recupero crediti, dopo avere emesso l'avviso di pagamento , l'Inps procede alla iscrizione a ruolo ed alla conseguente riscossione coattiva dei crediti contributivi già maturati nei confronti dei contribuenti morosi ...

Equitalia - ipoteche illecite: ora i rimborsi - 20 marzo 2010

Una sentenza della corte di Cassazione a sezioni unite (la numero 4077 del 22 febbraio 2010), rende finalmente giustizia a tanti contribuenti che avevano dovuto subire l'iscrizione ipotecaria da parte di Equitalia per debiti inferiori agli 8mila euro. Nonostante l'espressa previsione dell'articolo 76 del dpr numero 602/73, che vieta al concessionario di procedere alla espropriazione immobiliare se l'importo complessivo del credito reclamato non supera complessivamente ottomila euro, gli agenti della riscossione hanno continuato ad ignorare il disposto legislativo [...]

Lo sgravio della cartella esattoriale - 2 gennaio 2010

Se il contribuente ritiene infondato l'addebito di una cartella esattoriale può presentare le sue contestazioni all'ufficio impositore chiedendone l'annullamento totale o parziale. Se l'ufficio riscontra che la cartella esattoriale è effettivamente illegittima è tenuta ad annullarla in base alle norme sull'autotutela e ad effettuare lo "sgravio", togliendo efficacia alla cartella stessa [...]

Cartella esattoriale - Termini di notifica dopo l'avviso di accertamento - 2 gennaio 2010

L'avviso di accertamento può riguardare, a pena di decadenza, un addebito riferibile ad una finestra temporale di cinque anni che termina alla data di notifica dell'atto. Per il bollo auto la finestra temporale di decadenza è di quattro anni. L'avviso può essere impugnato dal contribuente entro 60 giorni dalla notifica. Dopo tale termine l'avviso di accertamento diventa definitivo e, in caso di mancato pagamento, l'importo iscritto a ruolo per essere escusso attraverso cartella esattoriale [...]

Equitalia - vademecum delle procedure - 26 novembre 2009

Nella cartella di pagamento si trova la descrizione di quanto si deve pagare e del perché; dove, come ed entro quale scadenza effettuare il versamento; i soggetti a cui rivolgersi per presentare un eventuale ricorso; come e a chi chiedere la rateazione delle cartelle. È molto importante leggere attentamente la cartella perché, dalla data di notifica, il contribuente ha 60 giorni di tempo per pagare. Superato tale termine, all'importo dovuto si aggiungono gli interessi di mora (maturati giornalmente dalla data di notifica) [...]

Guida al ricorso tributario - 21 settembre 2009

Appartengono alla giurisdizione delle Commissioni Tributarie tutte le controversie aventi a oggetto i tributi di ogni genere e specie comunque denominati, compresi quelli regionali, provinciali e comunali e il contributo per il servizio sanitario nazionale, nonché le sovrimposte, le addizionali, le sanzioni amministrative, comunque irrogate da Uffici finanziari, gli interessi e ogni altro accessorio [...]

Come accedere al servizio estratto conto online di Equitalia per controllare la propria esposizione debitoria - 8 luglio 2009

Conoscere la propria posizione debitoria sempre aggiornata senza dover andare allo sportello diventa realtà grazie all'estratto conto online, il nuovo servizio che punta a rispondere alle esigenze dei contribuenti. Per accedere al servizio “Estratto conto” e consultare la propria situazione debitoria, a partire dall'anno 2000, è necessario disporre di alcune credenziali.

Cartella esattoriale - adesso è possibile la compensazione con i crediti di imposta - 17 giugno 2009

Con la direttiva di Equitalia del 15 giugno 2009 il contribuente può scegliere di pagare i debiti indicati nella cartella di pagamento utilizzando i crediti d'imposta di cui è beneficiario. Prende avvio, dunque, la procedura di compensazione tra i debiti indicati nelle cartelle di pagamento ed i crediti di imposta. Equitalia, infatti, per permettere ai contribuenti il pagamento di debiti iscritti a ruolo utilizzando crediti d'imposta di cui gli stessi contribuenti risultano beneficiari, ha definito le procedure ed i modelli di comunicazione delle proposte di compensazione.

E' arrivata una cartella esattoriale - e adesso cosa faccio? - 11 giugno 2009

Quando lo Stato o un qualsiasi ente pubblico deve recuperare un credito derivante da una sanzione amministrativa oppure da imposte, tasse, contributi, canoni non pagati, multe, ecc. vi provvede attraverso la cartella esattoriale. Accertato il debito, l'ente creditore (detto anche "ente impositore") lo iscrive in un elenco denominato "ruolo" che contiene i nominativi dei debitori e che viene periodicamente inviato all'agente della riscossione (o ‘concessionario") territorialmente competente, in relazione al domicilio fiscale dei contribuenti, affinché provveda alla riscossione.

Accertamento, riscossione coattiva e prescrizione dei tributi locali - 31 maggio 2009

La finanziaria 2007 (legge 296/06, articolo 1 commi dal 161 al 167) ha modificato tutte le norme relative alla riscossione dei tributi locali (l'Ici, la Tarsu, la Tosap, etc.), più precisamente le regole relative all'accertamento, alla riscossione coattiva e alla decadenza dei relativi termini, termini che sono stati allungati ed uniformati

Ricorsi al Giudice di Pace contro le cartelle esattoriali originate da multe non pagate A Roma uffici in tilt: per superare l'emergenza il pagamento dei servizi di giustizia o un condono - 15 maggio 2009

È chiaro che non si può continuare così. La situazione del Giudice di Pace rischia di diventare intollerabile». Il presidente del Tribunale di Roma, Paolo De Fiore, questa volta ha voluto «rendersi conto di persona». Martedì mattina zitto zitto è andato in via Teulada, ha visto, ha chiesto e ha verificato sul campo che le lamentele e la rabbia di migliaia di romani sono tutto tranne che campate per aria. «Bisogna fare qualcosa - insiste l'alto magistrato -Interverrò con il Ministero della Giustizia. Serve un impulso. È necessario che si sappia ai più alti livelli lo stato in cui versa la sezione civile di Roma.

Come pagare a rate la cartella esattoriale - 8 maggio 2009

Equitalia, nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà, cioè quando ci si trovi nella impossibilità di pagare il debito iscritto a ruolo in un'unica soluzione, può rateizzare il pagamento del debito fino a un massimo di 72 rate mensili (6 anni). La rateazione deve riguardare tutte le somme iscritte a ruolo e l'importo della rata non può essere inferiore a € 100 [...]

Equitalia Polis notifica la cartella esattoriale ad una defunta - E noi ci giochiamo i numeri sulla ruota di Napoli ... - 6 maggio 2009

A spiegare la storia è l'avvocato civilista Mariano Conte, «L'assurda e paradossale vicenda di O.P.. ha inizio nel novembre 2007, quando gli viene comunicato, presso la sua residenza di Napoli, un avviso di avvenuta notifica di una cartella esattoriale a nome della madre M.P., qualificata come persona addetta alla casa. Purtroppo, però, la signora, come facilmente dimostrabile dal certificato di morte, risultava deceduta oltre tre anni prima dell'avvenuta relata di notifica».

Cartelle esattoriali - Nessuna ipoteca sulla casa se il debito è inferiore ad 8 mila euro - 7 aprile 2009

Equitalia non può ipotecare le case se il debito dei contribuenti non supera gli 8.000 euro. Il monito arriva dai giudici tributari di Napoli, una delle città dove si registra il maggior numero di ipoteche ...

Le cartelle esattoriali - Come difendersi dalle cartelle pazze, dove e quando fare ricorso - 1 aprile 2009

Quando lo Stato o un qualsiasi ente pubblico deve recuperare un credito derivante da sanzione amministrativa o da imposte, tasse, contributi, canoni non pagati, multe, ecc. vi provvede attraverso la cartella esattoriale.
Accertato il debito, l'ente creditore (detto anche "ente impositore") lo iscrive in un elenco denominato "ruolo" che contiene i nominativi dei debitori e che viene periodicamente inviato all'agente della riscossione (o ‘concessionario") territorialmente competente, in relazione al domicilio fiscale dei contribuenti, affinché provveda alla riscossione [...]

Notificate un milione e mezzo di cartelle pazze - 25 marzo 2009

Più di un milione e mezzo di cartelle esattoriali sbagliate. Sono state notificate in giro per l'Italia facendo impazzire i destinatari che si ritrovano all'improvviso con recano ipoteche sugli immobili, imposizioni fiscali su auto e ...

Importanti precisazioni sulla prescrizione delle multe per violazioni del C.d.S. - 23 marzo 2009

La notizia sull'accorciamento del termine di prescrizione delle multe stradali, da cinque a due anni, che ha fatto felici molti automobilisti e ha avuto un grande (eccessivo) risalto in giornali e Tv, purtroppo non è ...

Equitalia deve dimostrare di aver effettuato la notifica prima di procedere al fermo amministrativo - Non solo, la cartella esattoriale deve essere obbligatoriamente preceduta da un avviso bonario - 19 marzo 2009

L'agente della riscossione (Equitalia e le sue consociate) deve sempre dimostrare l'avvenuta notifica delle cartelle esattoriali, prima di inviare l'avviso di fermo amministrativo. Questa, in sintesi, la pronuncia della Commissione tributaria di Roma, secondo quanto ...

Equitalia - I modelli per le richieste di rimborso in caso di eccedenza di pagamento ed i documenti da allegare alla richiesta - 10 marzo 2009

Equitalia ha provveduto a predisporre i modelli di rimborso, necessari per ottenere la restituzione dell'eccedenza di versamento. I modelli saranno inviati da Equitalia a casa dei cittadini che risultano destinatari del rimborso. Se il contribuente ...

Le cartelle esattoriali mute non sono sempre nulle - L'indicazione del responsabile del procedimento è obbligatoria solo sui ruoli consegnati dal 1° giugno 2008 - 28 febbraio 2009

L'indicazione del responsabile del procedimento è obbligatoria solo sui ruoli consegnati dal 1° giugno 2008.
La Corte costituzionale pone l'avallo sulla norma, introdotta dal "milleproroghe" dello scorso anno, che "limitava" la nullità delle cartelle di ...

Le cartelle esattoriali mute non sono sempre nulle - L'indicazione del responsabile del procedimento è obbligatoria solo sui ruoli consegnati dal 1° giugno 2008 - 28 febbraio 2009

L'indicazione del responsabile del procedimento è obbligatoria solo sui ruoli consegnati dal 1° giugno 2008.

La Corte costituzionale pone l'avallo sulla norma, introdotta dal "milleproroghe" dello scorso anno, che "limitava" la nullità delle cartelle di pagamento ...

Dilazione della cartella esattoriale - Tolleranza zero per il pagamento tardivo della prima rata - 25 febbraio 2009

Il mancato tempestivo pagamento della prima rata determina la decadenza dal beneficio della rateazione del ruolo concesso e la perdita degli ulteriori vantaggi fra i quali il venir meno della qualifica di soggetto inadempiente ai ...

Cartelle pazze - un modo per fare cassa? - 22 febbraio 2009

Negli ultimi 60 giorni, allo Sportello del Contribuente da Aosta a Palermo, sono arrivate 382 mila richieste di assistenza. Il motivo? Si tratta di cartelle pazze, una delle nostre anomalie.

Secondo Contribuenti.it che il 7 gennaio ...

E in tempi di rottamazioni spunta anche la rottamazione delle cartelle esattoriali - 18 febbraio 2009

La ´rottamazione´ delle cartelle esattoriali, per recuperare tre milioni e mezzo di euro: è l´iniziativa dell´amministrazione comunale di Sant´Anastasia (Napoli), che nel prossimo Consiglio comunale porterà un regolamento per la definizione agevolata dei carichi iscritti nei ruoli esattoriali degli anni pregressi, a partire dal 1992 [...]

Occhio all'esattore - I contribuenti vessati dalle cartelle pazze - 18 febbraio 2009

Ipoteca sulla casa per una multa, scatta il fermo anche sull'auto. E' l'effetto di tasse non pagate, di una multa per infrazioni al codice della strada dimenticata, ma, qualche volta, anche delle “cartelle pazze”.

Le cartelle pazze colpiscono oramai in maniera indiscriminata, coinvolgendo addirittura bambini e defunti.

Nella puntata di Mi Manda Rai3, dedicata al problema, il Direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, si è reso protagonista di un increscioso episodio. Vediamolo [...]

E adesso cartella esattoriale e riscossione coattiva anche per chi viaggia in treno senza biglietto - 12 febbraio 2009

Ai "portoghesi" scoperti a viaggiare in treno senza biglietto, conviene pagare la multa senza tergiversare troppo. Chi persevera a fare il furbo rischia di vedersi bloccare l'auto in tempi piuttosto rapidi. Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ha infatti riconosciuto a Trenitalia Spa il potere di ricorrere alla «riscossione coattiva mediante ruolo, dei crediti derivanti dalla constatazione di irregolarità di viaggio a bordo dei propri treni». Il decreto di autorizzazione firmato lo scorso 16 gennaio è stato pubblicato ieri nella «Gazzetta Ufficiale» numero 34 ed è, quindi, pienamente operativo.

Napoli, irregolare riscossione di tributi - Chiesta interdizione per i vertici Equitalia - 11 febbraio 2009

NAPOLI (10 febbraio) - Il pubblico ministero di Napoli, Valeria Gonzalez y Royero, ha chiesto l'interdizione dai pubblici uffici per i vertici della società Equitalia Polis, ex Gest Line, accusati di abuso d'ufficio nell'ambito ...

Decreto Anticrisi articolo 32 - Adesso la casa va all'asta anche per un debito di 5000 euro - 3 febbraio 2009

Un debito di 5mila euro e la casa pignorata: non sarebbe un'ipotesi, ma un rischio reale secondo quanto denuncia il Codacons. In base al decreto anti-crisi, chi è indebitato per questa cifra correrebbe il pericolo di vedersi pignorare la casa e di esserne espropriato, senza una preventiva iscrizione di ipoteca. In pratica la “misura” massima del debito viene raggiunta quando il credito arriva al 5% del valore dell'immobile [...]

Come contestare multe e cartelle esattoriali - 31 gennaio 2009

Ricevere una cartella esattoriale non è una questione da prendere sottogamba. Si tratta infatti di un documento che da la possibilità all'agente della riscossione (in questo caso Equitalia), in caso di mancato pagamento, di agire e rifarsi sui beni del debitore con provvedimenti come il fermo amministrativo su automobili e moto e l'ipoteca della casa.

Riscossione coattiva - Il movimento per la difesa del cittadino contro l'utilizzo indiscriminato di ipoteche e "ganasce" - 27 gennaio 2009

Il coordinamento regionale campano del Movimento per la difesa del Cittadino (MDC) e il Dipartimento Nazionale Pubblica Amministrazione dell'associazione lanciano la campagna contro le "Iscrizioni di Ipoteche ed i Fermi Amministrativi" effettuati ...

Cartelle esattoriali - L'Agenzia delle Entrate propone di estendere a tutti la "transazione" prevista nel diritto fallimentare - 27 gennaio 2009

Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, segnala "difficoltà reali" delle imprese nel pagamento delle imposte. Per dare sollievo ai contribuenti che ricevono la cartella esattoriale si ricorre spesso alla rateazione. Al momento, ha ...

AMA avvia il recupero crediti - In arrivo cartelle esattoriali ai cittadini romani - 22 gennaio 2009

Il debito dell'Ama è diventato negli anni gigantesco per il mancato incasso della Tassa sui Rifiuti. Per questo motivo l'Azienda ha deciso di affidare il recupero dei crediti a Banche e a soggetti terzi specializzati nella riscossione. Si annuncia quindi un bel salasso per i cittadini romani e per i titolari di utenze non domestiche nonché per Ministeri insolventi. Le cartelle esattoriali in arrivo ammontano a circa 220 mln di euro [...]

Guida pratica alla cartella esattoriale - 18 gennaio 2009

Nella cartella di pagamento si trova la descrizione di quanto si deve pagare e del perché; dove, come ed entro quale scadenza effettuare il versamento; i soggetti a cui rivolgersi per presentare un eventuale ricorso; come e a chi chiedere la rateazione delle cartelle .

Rateazione cartella esattoriale - Equitalia abolisce la maxi rata iniziale - 14 gennaio 2009

Con la direttiva di gruppo DSR/NC/2009/02, inviata oggi da Equitalia spa alle 21 società partecipate, viene precisato che anche gli interessi di mora e i compensi di riscossione devono essere ripartiti nello stesso numero di ...

Cosa fare se arriva una cartella esattoriale per multa già pagata o non notificata - 12 gennaio 2009

Ogni cittadino ha il dovere di rispettare le regole e ha il diritto di poter conoscere come vengono applicate le sanzioni e come tutelarsi.

Questa scheda vuole essere un orientamento per chi ha ricevuto una cartella ...

Ruoli esattoriali - esecuzione coattiva delle sanzioni - 12 gennaio 2009

L'Amministrazione competente predispone i ruoli per la riscossione coattiva nel caso di mancato o errato pagamento di una sanzione pecuniaria per infrazione amministrativa (Violazione al Codice della Strada e alle norme del TULPS, in materia ...

23 agosto 2010 · Giuseppe Pennuto

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.