Trasferimento e cancellazione della cambiale ipotecaria

Il trasferimento della cambiale ipotecaria avviene con la girata, con il trasferimento del titolo, oltre al credito si trasferisce anche l'ipoteca, senza necessità di iscrivere il trasferimento nei registri immobiliari.

La cancellazione dell'ipoteca, invece, è chiesta dal debitore ad un notaio col consenso del creditore. Alla richiesta debbono essere allegate tutte le cambiali pagate (restituite dal creditore dopo il pagamento).

A questo punto il notaio espleta le formalità per la cancellazione. Se tutto risulta regolare il notaio chiede la cancellazione dell'ipoteca che deve essere annotata, dal conservatore, sia nei Registri immobiliari che su tutte le cambiali ipotecarie. Se il creditore non è reperibile o si dichiara indisponibile a sottoscrivere l'atto notarile di assenso, il debitore dovrà rivolgersi all'Autorità Giudiziaria la quale, accertato il regolare e completo pagamento del debito, potrà disporre che l'ipoteca venga cancellata.

11 dicembre 2013 · Gennaro Andele

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su trasferimento e cancellazione della cambiale ipotecaria. Clicca qui.

Stai leggendo Trasferimento e cancellazione della cambiale ipotecaria Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 11 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria cambiali » cambiale tratta - vaglia cambiario - pagherò Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info