Il codice IBAN unico identificativo di conto corrente obbligatorio dal 1° gennaio 2008

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

L'IBAN (International Bank Account Number) è il codice bancario che identifica ciascun conto corrente e la banca di appartenenza.

In Italia la lunghezza dell'IBAN è di 27 caratteri. L'IBAN è composto da una serie di numeri e lettere che identificano, in maniera standard, il paese in cui è tenuto il conto, alcuni caratteri di controllo, la banca, lo sportello e il conto corrente di ciascun cliente, come riportato nell'esempio.

iban-piccolo1

Da gennaio 2008, l'IBAN ha sostituito le vecchie ‘coordinate bancariè (ABI, CAB, CIN e numero di conto), ed è divenuto obbligatorio utilizzarlo ogni volta che si effettua un bonifico.

Chi effettua un bonifico deve indicare nel modulo il codice IBAN del beneficiario del pagamento. Ricordiamoci quindi di richiedere l'IBAN della persona o dell'ente a cui dobbiamo inviare il bonifico.

E naturalmente, se dobbiamo riceverlo, segnaliamo il nostro IBAN alla persona che deve inviarci il pagamento.

L'IBAN è sempre indicato nell'estratto conto che la banca ci invia periodicamente; se dobbiamo ricevere un bonifico e non l'abbiamo a portata di mano, possiamo richiederlo alla banca in qualsiasi momento.

Per fare una domanda sull'IBAN, sugli  assegni, sulle cambiali, su altri strumenti di pagamento e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

6 dicembre 2007 · Simonetta Folliero

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • Rossella Crescitelli 10 dicembre 2010 at 09:57

    Chiedo scusa per l'ignoranza ma ho appena trovato lavoro ed ho aperto un conto. Ho preso casa in affitto e, ovviamente, mensilmente devo pagare il proprietari odi casa trmite bonifico. Il proprietario mi ha fornito il suo iban. La mia domanda è la seguente: se ho il suo IBAN, dalla carta post pay posso passare i soldi sul suo conto corrente? in pratica, posso pagare un bollettino postale avedo il suo iban?

    • cocco bill 10 dicembre 2010 at 10:34

      Salve Rossella. La sua domanda andrebbe riproposta nella sezione "debiti e sovraindebitamento" del nostro forum.

      La registrazione al forum è da noi gradita, ma non è ovviamente necessaria per poter ottenere risposta.

      Potrà inserire il suo quesito e leggere la risposta dei consulenti anche come semplice ospite visitatore, non registrato.

    1 28 29 30