L'istanza di insinuazione al passivo fallimentare interrompe la prescrizione del credito

Secondo il consolidato orientamento della giurisprudenza di legittimità , la presentazione dell'istanza di ammissione del credito al passivo fallimentare determina l'interruzione della prescrizione del credito medesimo, con effetti permanenti fino alla chiusura della procedura concorsuale, in applicazione del principio fissato dal codice civile (articolo 2945, secondo comma).

L'effetto interruttivo della prescrizione attribuito alla proposizione della domanda giudiziale opera anche nei confronti dei condebitori solidali del fallito, rimasti estranei al giudizio.

Così ha stabilito Corte di cassazione nella sentenza 16408/14.

21 luglio 2014 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'istanza di insinuazione al passivo fallimentare interrompe la prescrizione del credito. Clicca qui.

Stai leggendo L'istanza di insinuazione al passivo fallimentare interrompe la prescrizione del credito Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 21 luglio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria prescrizione in genere e prescrizione presuntiva Inserito nella sezione prescrizione dei debiti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info