Ispezione ipotecaria online

Ma la vera novità è che a partire dal 31 marzo 2014 è disponibile il servizio telematico >Consultazione personale: si tratta della consultazione della banca dati ipotecaria, a titolo gratuito e in esenzione da tributi, relativamente agli immobili di cui il soggetto richiedente risulti titolare, anche per quota, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento.

Per utilizzare il servizio è necessario essere registrati ai servizi telematici Entratel/Fisconline.

In alternativa, se il richiedente non è titolare neanche in parte dell'immobile, può utilizzare il servizio Ispezione ipotecaria online.

E' necessario, in questo caso, registrarsi ai servizi finanziari online di Poste Italiane S.p.A., che consentono di effettuare il pagamento dei tributi dovuti.

Per ogni consultazione effettuata, il costo del servizio è maggiorato del 50% rispetto alla tariffa base applicata allo sportello.

Per ogni nominativo oggetto della ricerca sono dovuti 9,45 euro. Se nell'elenco sintetico relativo al soggetto sono presenti più di 30 formalità, sono corrisposti ulteriori 4,73 euro per ogni gruppo di 15 formalità.

Per ogni formalità consultata sono dovuti 5,40 euro. Poste Italiane applica commissioni variabili in relazione alla modalità di pagamento telematico scelta.

Il servizio, limitato alle sole persone fisiche, è disponibile per ricerche su qualsiasi circoscrizione del territorio nazionale, a esclusione delle province di Trento, Trieste, Bolzano, Gorizia e delle altre zone nelle quali vige il sistema tavolare. Non può essere effettuata la ricerca di dati relativi a periodi precedenti l'informatizzazione di un ufficio.

31 marzo 2014 · Stefano Iambrenghi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.