L'ispezione ipotecaria presso gli uffici dell'agenzia delle entrate

L'ispezione ipotecaria può essere richiesta presso gli sportelli degli uffici provinciali - Territorio dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 12.30. Nell'ultimo giorno lavorativo del mese, dalle ore 8.00 alle ore 11.00.

L'utente deve presentare allo sportello il modulo di richiesta di ispezione Modello 310.

Gli utenti meno esperti possono utilizzare il Modello 310 - semplificato. I moduli sono disponibili anche in formato cartaceo presso gli uffici.

L'ispezione, solo per il periodo inerente la meccanizzazione degli uffici, può essere effettuata anche in ambiti circoscrizionali diversi da quello dell'ufficio dove viene presentata la richiesta (per esempio, è possibile recarsi presso l'ufficio provinciale - Territorio di Roma per richiedere una consultazione sui registri informatizzati dell'ufficio provinciale - Territorio di Napoli).

La ricerca può essere fatta su qualsiasi circoscrizione del territorio nazionale, a esclusione delle province di Trento, Trieste, Bolzano, Gorizia e delle altre zone nelle quali vige il sistema tavolare.

La data a partire dalla quale sono disponibili i dati informatizzati può essere verificata per ogni Comune utilizzando lo strumento Informazioni sulla data di meccanizzazione degli uffici.

Le ispezioni ipotecarie possono essere effettuate secondo due modalità:

  • ricerca per soggetto, per immobile o incrociata soggetto/immobile, al fine di individuare ed eventualmente visionare le note di interesse;
  • ispezione diretta per nota di cui l'utente già conosce gli estremi identificativi.

E' possibile escludere dall'ispezione le formalità di iscrizione cancellate o non rinnovate allo scadere del loro termine di efficacia (20 anni).

Analogamente, è possibile escludere le formalità di trascrizione delle domande giudiziali, dei sequestri conservativi e dei pignoramenti, non rinnovate entro lo stesso termine.

Oltre alle note è possibile consultare i relativi titoli, indicandone gli estremi identificativi sul modello di richiesta.

Ispezioni per soggetto, per immobile o incrociata

L'utente presenta il modello 310 con l'indicazione dei dati relativi al soggetto e/o all'immobile oggetto della ricerca.

Se la ricerca nella banca dati informatizzata ha dato esito positivo, l'operatore consegna l'elenco sintetico e lo sottopone al richiedente per la selezione delle note da visionare.

Per il periodo precedente il 24 luglio 1957, la ricerca sulle persone fisiche può essere eseguita indicando, oltre ai dati anagrafici, anche la paternità.

Negli uffici di Milano, Napoli, Roma e Torino, per ricerche relative anche al periodo precedente il 1 gennaio 1973, occorre presentare presso la Sezione stralcio (Milano 3 , Napoli 3, Roma 3 e Torino 3) un ulteriore modello 310.

Se la consultazione dell'archivio informatizzato si rivela insufficiente, la ricerca può essere estesa all'archivio cartaceo; in questo caso, il personale dell'ufficio consulta i registri cartacei (rubriche, tavole, repertori) e sottopone al richiedente i repertori per la selezione delle note da visionare.

Ispezioni per nota
L'utente indica nel modello 310 il numero identificativo, l'anno della formalità che intende visionare e i dati di almeno un soggetto o di un immobile presente nella nota.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su l'ispezione ipotecaria presso gli uffici dell'agenzia delle entrate.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.