Avvisi di accertamento d'ufficio IRPEF - Decadenza per periodi d'imposta a partire dal primo gennaio 2016

Gli avvisi di accertamento d'ufficio IRPEF per i periodi d'imposta a partire dal primo gennaio 2016, potranno essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione.

Nei casi di omessa presentazione della dichiarazione o di presentazione di dichiarazione nulla l'avviso di accertamento d'ufficio può essere notificato entro il 31 dicembre del settimo anno successivo a quello in cui la dichiarazione avrebbe dovuto essere presentata.

Fino alla scadenza del termine di decadenza, l'accertamento d'ufficio può essere integrato o modificato in aumento mediante la notifica di nuovi avvisi, in base alla sopravvenuta conoscenza di nuovi elementi da parte dell'Agenzia delle entrate.

Nell'avviso devono essere specificamente indicati, a pena di nullità , i nuovi elementi e gli atti o fatti attraverso i quali sono venuti a conoscenza dell'ufficio delle imposte.

E' questo il contenuto dell'articolo 43 del dpr 600/1973 – Disposizioni comuni in materia di accertamento d'ufficio delle imposte sui redditi.

Nella seguente tabella vengono riepilogati i termini di decadenza dal potere di accertamento d'ufficio, qualora venga presentata la dichiarazione dei redditi.

anno d'imposta

anno di presentazione dichiarazione

termine di decadenza

2016

2017

31.12.2022

2017

2018

31.12.2023

Nella seguente tabella vengono riepilogati i termini di decadenza dal potere di accertamento d'ufficio IRPEF nel caso in cui non sia stata presentata la dichiarazione dei redditi.

anno d'imposta

anno di omessa presentazione dichiarazione

termine di decadenza

2016

2017

31.12.2024

2017

2018

31.12.2025

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su avvisi di accertamento d'ufficio irpef - decadenza per periodi d'imposta a partire dal primo gennaio 2016.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.