Ipoteca » E' nulla l'iscrizione se l'agente della riscossione non ha inviato l'intimazione al pagamento entro cinque giorni

Dopo un anno dalla notifica della cartella esattoriale, qualora Equitalia non abbia ancora proceduto all'esecuzione forzata, è nulla l'iscrizione dell'ipoteca se l'agente della riscossione non ha precedentemente inviato l'intimazione al pagamento.

Quando sia trascorso oltre un anno dalla ricezione della cartella esattoriale, l'iscrizione di ipoteca è nulla se Equitalia non ha inviato l'intimazione ad adempiere l'obbligo di pagamento entro cinque giorni. L'omissione dell'Amministrazione viola il principio del contraddittorio preventivo.

Questo il principio espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 25561/14.

Da quanto si apprende dalla pronuncia in esame, è nulla l'iscrizione di ipoteca se non preceduta dall'intimazione al pagamento entro cinque giorni: viola il diritto di difesa l'omessa comunicazione da parte della società di riscossione nonostante sia trascorso un anno dalla notifica della cartella esattoriale.

I giudici del Palazzaccio, infatti, hanno affermato che l'iscrizione d'ipoteca, non preceduta da preavviso, è nulla per violazione del principio generale del contraddittorio, che coinvolge anche le procedure amministrative tributarie. Infatti, il diritto al contraddittorio costituisce principio generale in qualsiasi procedimento amministrativo tributario.

Come noto, secondo normativa vigente, il concessionario può procedere ad espropriazione forzata quando è decorso il termine di sessanta giorni dalla notifica della cartella esattoriale, se il debitore non ha pagato.

D'altro canto, a parere degli Ermellini, se l'esecuzione forzata non è iniziata entro un anno, dalla notifica della cartella esattoriale, l'espropriazione deve essere preceduta dalla notifica di un avviso che contiene l'intimazione ad adempiere l'obbligo risultante dal ruolo, entro cinque giorni.

Pertanto,in tali casi, se manca l'intimazione ad adempiere al pagamento entro 5 giorni, una volta che sia trascorso oltre un anno dalla notifica di una o più cartelle esattoriali, Equitalia non può procedere neanche ad iscrivere ipoteca: ciò, perché l'iscrizione di ipoteca non preceduta da preavviso viola il principio generale del contraddittorio con la pubblica amministrazione, compresa Equitalia.

Dunque, qualsiasi iscrizione di ipoteca non preceduta dalla formale notifica al contribuente è nulla, in ragione della violazione dell'obbligo che incombe alla P.A. di attivare il contraddittorio in via amministrativa e stragiudiziale, mediante la preventiva comunicazione al contribuente della prevista adozione di un atto o provvedimento che sia suscettibile di incidere negativamente, determinandone una lesione, sui suoi diritti e interessi.

4 dicembre 2014 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ipoteca » e' nulla l'iscrizione se l'agente della riscossione non ha inviato l'intimazione al pagamento entro cinque giorni.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.