Eg

  • enrico sposato 18 gennaio 2010 at 21:05

    eg. avv.to le sarei molto grato se mi può aiutare a risolvere il seguente problema:può equitalia per un cartella esattoriale contestata con procedimento pendente tuttora presso la commissione provinciale tributaria, iscrivere afronte di un debito presunto di euro 40000 ipoteche su tutti i beni immobiliariil cui valore è di oltre 10 miliardi di lire.Ringraziandola la saluto cordialmente enrico

    • cocco bill 18 gennaio 2010 at 21:34

      Equitalia può iscrivere ipoteca sui beni immobili del debitore e dei suoi co-obbligati ex art. 77 D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602.

      Articolo 77

      1. Decorso inutilmente il termine di cui all'articolo 50, comma 1, il ruolo costituisce titolo per iscrivere ipoteca sugli immobili del debitore e dei coobbligati per un importo pari al doppio dell'importo complessivo del credito per cui si procede (1).

      2. Se l'importo complessivo del credito per cui si procede non supera il cinque per cento del valore dell'immobile da sottoporre ad espropriazione determinato a norma dell'articolo 79, il concessionario, prima di procedere all'esecuzione, deve iscrivere ipoteca. Decorsi sei mesi dall'iscrizione senza che il debito sia stato estinto, il concessionario procede all'espropriazione.

      L'iscrizione di ipoteca rappresenta un misura cautelare per l'escussione del debito. Il ricorso alla CTP sospende comunque l'espropriazione.

    • enrico 19 gennaio 2010 at 11:46

      iIn sostanza se ho capito bene Equtalia può bloccare un intero asse ereditario per svariati miliardi a fronte di un debito di40000euro. bloccando tutti i coobligati apoter vendere un immobile qualsiasi per potere fare fronte al pagamento del debito?Sinceramente mi sembra una cosa mostruosa.il debito di 40000euro è già di per sè garantita da uno qulsiasi degli appartamenti il cui valore è di400milaeuro.Non capisco quale sia la necessità di porre le ipoteche atutto il patrimonio.se può darmi una motivazione.oun chiarinento in tal senso le rarei molto grato enrico

1 8 9 10 11 12

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info