Ipoteca esattoriale - riepilogo alla luce delle recenti norme di legge e delle ultime pronunce di giurisprudenza

  1. Con il Decreto Sviluppo (Articolo7, comma 2, decreto legge 2011/70, convertito con modificazioni nella legge 2011/106) Equitalia, qualora intenda iscrivere un'ipoteca nei confronti del contribuente moroso, ha l'obbligo di inviare, al debitore proprietario dell'immobile, una comunicazione preventiva: tale comunicazione deve contenere l'avviso che, in mancanza di pagamento delle somme entro trenta giorni, si procederà ad iscrivere l'ipoteca.
  2. La Corte di cassazione ha stabilito che l'articolo Articolo7, comma 2, decreto legge 2011/70 (Decreto Sviluppo) non può considerarsi retroattivo. In altre parole la disciplina afferente l'obbligo di invio al debitore di un preavviso di iscrizione ipotecaria esattoriale, non si applica alle ipoteche già iscritte al 13 luglio 2011. Pertanto, per le esecuzioni già iniziate vale il regime precedente, che l'obbligo di notifica non prevedeva a meno che l'ipoteca non fosse il preludio ad un'azione espropriativa.
  3. A partire dal 2 marzo 2012 , così come previsto dal decreto legge numero 16/2012, Equitalia può iscrivere ipoteche solo per debiti superiori a 20.000 euro.
  4. Per fare una domanda agli esperti vai alforum

    Per approfondimenti, accedi allesezioni tematiche del blog

20 febbraio 2011 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ipoteca esattoriale - riepilogo alla luce delle recenti norme di legge e delle ultime pronunce di giurisprudenza.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.