Come controllare l'eventuale esistenza di ipoteca esattoriale

Si tratta di un'operazione semplicissima: tramite ispezione/visura presso l'Agenzia del territorio ed anche online.

Solitamente la si scopre in occasione di consultazioni presso studi notarili propedeutiche di compravendite immobiliari. Per evitare brutte sorprese, specialmente se si è intenzionati ad entrare in trattative immobiliari, è opportuno rivolgersi agli uffici predetti prima di intavolare trattative, a prescindere se acquirente o venditore.

È inoltre necessario effettuare un accesso presso l'Agente di riscossione (Equitalia.it) per conoscere l'eventuale esistenza di ruoli/cartelle di pagamento che, possibilmente, non sono state notificate, ovvero, non si ha memoria di averle ricevute.

In poche parole, se si hanno dei dubbi (magari dopo una eredità o prima di un acquisto) è possibile via internet conoscere nel dettaglio la propria posizione.

Purtroppo le procedure via internet richiedono competenze, pazienza e qualche nozione. Bisogna sapersi districare tra mappali, codici fiscali, password ricevute a pezzi e da ricostruire. Tutto sommato la fase del pagamento, a prezzi contenuti, è la più'semplice.

Ma è possibile, e solo pochi anni fa era impensabile.

avvocato Rosario Stilo

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su come controllare l'eventuale esistenza di ipoteca esattoriale.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.