Ipoteca esattoriale - Contraddizioni normative e giurisprudenzali

Tuttavia, le norme di legge (articolo 50 dpr 602/73) prevedono che se l'espropriazione non è iniziata entro un anno dalla notifica della cartella esattoriale, l'espropriazione stessa deve essere preceduta dalla notifica di un avviso contenente l'intimazione ad adempiere l'obbligo risultante dal ruolo entro cinque giorni. Il richiamato disposto normativo, pertanto, sembra disporre che il preavviso contenente l'intimazione ad adempiere debba precedere esclusivamente l'inizio dell'espropriazione, ma non anche l'iscrizione ipotecaria.

Contraddizioni evidenti sono poi emerse con la sentenza di Cassazione 15746 del 2012, con la quale si è ritenuta priva di efficacia retroattiva la norma che, nel corso del 2011, aveva stabilito, per l'agente della riscossione, l'obbligo di notificare al proprietario dell'immobile una comunicazione preventiva di iscrizione di ipoteca esattoriale.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ipoteca esattoriale - contraddizioni normative e giurisprudenzali.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.