Espropriazione immobiliare esattoriale


Il dl 201/2011, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011 n. 214, ha introdotto delle novità anche sulla vendita dei beni: il debitore ha facoltà di procedere alla vendita del bene pignorato o ipotecato al valore determinato ai sensi degli articoli 68 e 79 del dpr 602/73, con il consenso dell’agente della riscossione, il quale interviene nell’atto di cessione e al quale è interamente versato il corrispettivo della vendita. L’eccedenza del corrispettivo rispetto al debito è rimborsata al debitore entro i dieci giorni lavorativi successivi all’incasso.


Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Espropriazione immobiliare esattoriale Autore Rosaria Proietti Articolo pubblicato il 7 novembre 2011 Ultima modifica effettuata il 23 maggio 2014 Classificato nelle categorie pignoramento esattoriale espropriazione vendita casa all'asta Etichettato con tag , Archiviato nella sezione conseguenze dei debiti » pignoramento » procedure esattoriali di pignoramento ed espropriazione della casa Letture 903 Numero di commenti e domande: 0 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda.

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

    Connect with: