Ipoteca » I termini

Se vi è stata iscritta un'ipoteca su un immobile non dovete temere che questa rimanga per sempre. Infatti, dopo molto tempo, le ipoteche cessano da sole, se non vengono rinnovate.

L'ipoteca si costituisce tramite iscrizione nei pubblici registri immobiliari e la sua efficacia dura 20 anni dalla data di iscrizione. Dopo questo tempo, l'ipoteca muore ed il bene torna libero.

È tuttavia facoltà, per il creditore, rinnovare l'iscrizione.

Comunque è bene notare che:

  1. Se la rinnovazione avviene prima della scadenza del termine, la stessa ipoteca continuerà a produrre effetti, senza interruzione, per altri vent’anni.
  2. Se, invece, la rinnovazione avviene dopo la scadenza dei primi vent’anni, la precedente ipoteca si estingue e se ne costituisce una nuova che produce effetti a far data dalla seconda iscrizione.

Tuttavia, se prima della nuova iscrizione l'immobile è stato acquistato da terzi e questi hanno già trascritto il titolo di acquisto, la nuova ipoteca non ha effetto nei loro confronti.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.