Schema di istanza di interpello (in carta libera)

Di seguito uno schema di istanza di interpello, in carta libera, utilizzabile da chiunque voglia contattare l'Amministrazione finanziaria per conoscere la soluzione da dare al suo caso concreto e personale sul quale sussistono obiettive condizioni di incertezza.
RACCOMANDATA a/r (1)  ALL'AGENZIA DELLE ENTRATE (2)

Direzione Regionale di ..............................  Via ..............................

Oggetto: istanza di interpello ai sensi dell'articolo 11, Legge 27/07/2000 n° 212.

Il  sottoscritto  ..............................  nato  a ..............................  il .............................. residente in .............................. via ..............................  C.A.P. ..............................  telefono ..............................  fax .............................. e-mail(3) ..............................   codice fiscale(4) ..............................  espone il seguente caso concreto e personale(5):
............................................................................................................................................................

Il sottoscritto ritiene che il caso prospettato debba essere risolto nel modo seguente(6):
............................................................................................................................................................

e pertanto ritiene di dover adottare il seguente comportamento:
.............................................................................................................................................................

Poiché, peraltro, esistono oggettive condizioni di incertezza in merito alla disciplina del caso sopra esposto, il sottoscritto lo sottopone a codesto Ufficio, con l'avvertenza che qualora non riceva risposta entro il termine di cui all'articolo 11 legge 212/2000, si atterrà all'interpretazione sopra esposta, con tutte le garanzie di legge.

NOTE

1. L'istanza, predisposta su carta semplice, può essere consegnata presso la Direzione competente a mano ovvero spedita mediante plico raccomandato
(senza busta) con avviso di ricevimento.

2. Nel caso di istanza proposta da amministrazioni centrali dello Stato, da enti pubblici a  rilevanza nazionale, o da contribuenti che hanno conseguito nel precedente periodo d'imposta ricavi per un ammontare superiore a 258.228.449,54 euro, indirizzare alla competente  Direzione centrale normativa e contenzioso dell'Agenzia delle Entrate.

Per i tributi di competenza dell'Agenzia delle Dogane e del Territorio, scrivere alla Direzione Compartimentale competente per territorio della relativa Agenzia. Per i tributi di competenza degli enti locali, rivolgersi all'ente interessato (ad esempio al Comune per l'ICI).

3. È opportuno indicare anche il numero di fax e/o l'indirizzo di posta elettronica per un più sollecito invio della risposta.

4. Eventualmente, inserire qui “partita IVA...................”, e, sempre eventualmente, "rappresentante legale della società .....................  con sede in ................................................... codice fiscale .................. e partita IVA .......................”.

5. Descrivere in modo circostanziato e specifico il caso concreto e personale sul quale sussistono obiettive condizioni di incertezza da trattare ai fini tributari.

6. Esporre la propria soluzione interpretativa.

Per fare una domanda sull'interpello,  sul contenzioso tributario, su fisco e tasse in genere, sulle cartelle esattoriali clicca qui.

20 agosto 2013 · Giorgio Valli

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su schema di istanza di interpello (in carta libera). Clicca qui.

Stai leggendo Schema di istanza di interpello (in carta libera) Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 20 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 4 marzo 2017 Classificato nella categoria come chiedere chiarimenti al fisco con l'interpello Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

cerca