Avviso di addebito notificato con raccomandata da INPS

Stamane ho ricevuto una raccomandata a/r da parte dell'INPS titolata “Avviso di Addebito” con la quale chiede il versamento di quasi 6 mila euro per contributi INPS non versati per 3 giorni dell'anno 2005 (poiché ho aperto la mia ditta individuale il 27/12/05) e per l'anno 2006 e per tutto l'anno 2007 (data di cessazione attività).

Inoltre riportano che la sanzione è del 60% oltre ad altri interessi di mora.

Precedentemente questa comunicazione, in data 31.10.2011 ne ho ricevuta una da parte di Equitalia di somme iscritte a ruolo di € 1770,04 in qualità di 1° rata, mentre il suddetto importo avanzato con la missiva di stamane riguarda la 2° - 3° e 4° rata a completamento dell'intero importo di € 7767,81 (€1770,04 + 5.997,77) sempre riferito ai due anni 2005 (solo 3 gg) + 2006 + 2007.

Voglio inoltre anticiparVi che successivamente ad aver chiuso questa attività c/ la CCIAA a dicembre 2007 ne ho aperta un'altra di diversa tipologia, nel 2008 con iscrizione alla CCIAA il 12.04.2010, per la quale a tutt’oggi non ho versato i relativi contributi, proprio perché non ho mai raggiunto proventi per farlo.

Chiedo Voi di sapere se è veramente possibile chiedere questi importo e intimarmi il pagamento pena l'iscrizione a ruolo con espropriazione forzata.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su avviso di addebito notificato con raccomandata da inps.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.