Debiti inps - opzioni di pagamento

L'operazione si svolge in virtù di accordi privati fra Scci (Società di cartolarizzazione dei crediti Inps), le banche acquirenti ( Deutsche Bank e Unicredit Group), mentre l'Inps è collegato all'operazione come soggetto terzo, in quanto titolare originario dei crediti cartolarizzati.

Di solito sono previste due modalità di pagamento: in un'unica soluzione con versamento del 30% del debito, se l'interessato decide di definire immediatamente la sua posizione; dilazionato, con versamento immediato di un anticipo pari al 5% del 39,8% del debito, qualora l'interessato decida di rateizzare l'importo dovuto — previa presentazione di una fideiussione bancaria — con successive 40 rate trimestrali (10 anni).

17 gennaio 2013 · Chiara Nicolai

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti inps - opzioni di pagamento. Clicca qui.

Stai leggendo Debiti inps - opzioni di pagamento Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 17 gennaio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info