Avviso di addebito (INPS) ed Avviso di accertamento (Agenzia delle Entrate)

Il legislatore, con l'assillante preoccupazione di incassare nel più breve tempo possibile, ed eludere nel contempo i termini di decadenza per la notifica della cartella esattoriale a partire dalla data di esecutività dei ruoli, ha sensibilmente modificato gli istituti dell'accertamento e della riscossione, nel senso di unificarli per creare un nuovo atto amministrativo complesso per il recupero delle somme richieste.

A partire dal 1° ottobre 2011, infatti, l'avviso di accertamento emesso dall'Agenzia delle Entrate, ai fini delle imposte sui redditi e dell'Iva (per i periodi d'imposta in corso alla data del 31/12/2007), è titolo esecutivo per la riscossione. Decorsi sessanta giorni dalla notifica dell'avviso, nel caso di mancato pagamento dei tributi accertati e delle relative sanzioni, l'agente della riscossione potrà quindi direttamente procedere, senza la preventiva notifica della cartella di pagamento, ad esecuzione forzata.

Analogamente, per effetto dell'articolo 30 del medesimo decreto, a decorrere dal 1° gennaio 2011, l'attività di riscossione relativa al recupero delle somme a qualunque titolo dovute all'Inps, anche a seguito di accertamenti degli uffici, é effettuata mediante la notifica di un avviso di addebito con valore di titolo esecutivo. Decorsi sessanta giorni dalla notifica dell'avviso, nel caso di mancato pagamento delle somme intimate, l'agente della riscossione potrà procedere, senza la preventiva notifica della cartella di pagamento, ad esecuzione forzata.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su avviso di addebito (inps) ed avviso di accertamento (agenzia delle entrate).

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.