Giuseppe Pennuto

Giuseppe Pennuto
L'uomo-consumatore, in una società dei consumi forzati e dei bisogni indotti, si considera investito del dovere di gioire, si considera come un'impresa di godimento e di soddisfazione. Ha il dovere di essere felice, innamorato, adulante/adulato, seducente/sedotto, ricco, impegnato, euforico e dinamico.

Egli deve vigilare per mobilitare costantemente tutte le sue virtualità, tutte le sue capacità consumatrici. Ha l'imperativo di divertirsi, di sfruttare a fondo tutte le possibilità, di provare emozioni, di gioire, di gratificarsi. Altrimenti è messo all'indice come uno "sfigato".

Gli articoli scritti per indebitati.it - Leggi