indebitati e squattrinati

Salve,  da cinque anni sono sposata con un uomo che ho scoperto essere indebitato fino al collo(200,000e circa)con lo stato tra debiti iniziali fino al 2005 e interessi. noi vorremo pagare ma non abbiamo soldi se non lo stipendio come dobbiamo comportarci possiamo sperare in una riduzione degli interessi o in qualche condono sapete nulla?cmq siamo in separazione dei beni e lui ha la residenza dai suoi se la spostasse a casa mia potrebbero pignorare i miei mobili?

Se lei e suo marito siete in separazione dei beni da quello che lei ha descritto lei può stare tranquilla.

A nome suo non verrano eseguiti pignoramenti di nessun genere.

Con equitalia la residenza suo marito è meglio che la lasci in un posto dove c'è un letto,un armadio, un tavolo e 4 sedie..., se no se la sposta da lei, si deve premunire di tutte le fatture di oggetti ed eletrodomestici pignorabili (televisioni,impianti stereo,pc portatili e fissi,quadri,sopramobili di un certo valore,ecc) a nome suo.

a suo marito verranno pignorati il V dello stipendio, c/c, auto,immobili,titoli,quote di società che dovessero essere a suo nome.

Sul pignoramento del V non si può scappare (a meno che si lavora in nero) con equitalia, per il resto si sà non può intestarsi nulla e si usano i prestanomi.

31 marzo 2011 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.