Altri contributi incentivi ed agevolazioni fiscali minori varati nel 2016

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui.

Ecco quali sono altri contributi incentivi ed agevolazioni fiscali minori varati nel 2016.

Contributo per la musica

Gli studenti dei conservatori di musica e degli istituti musicali pareggiati, iscritti a corsi di strumento o a corsi di laurea di primo livello (secondo il nuovo ordinamento) potranno accedere ad un contributo una tantum di massimo 1.000 euro per l'acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi.

Il contributo verrà anticipato dal venditore o dal produttore sotto forma di sconto, dietro presentazione di un certificato di iscrizione al corso contenente i dati fiscali dello studente e il corso a cui lo stesso è iscritto. Lo sconto non potrà ovviamente eccedere rispetto al costo dello strumento. Il venditore/produttore potrà poi rivalersi sullo Stato applicando un credito di imposta. Il fondo dedicato è di 15 milioni di euro per il 2016.

Per fruire di questo contributo si deve attendere un provvedimento applicativo dell'Agenzia delle Entrate.

Bonus libri

Per l'acquisto di libri di testo e di altri contenuti didattici, anche digitali, non coperti da altri contributi o sostegni pubblici, relativi a corsi di istruzione scolastica fino all'assolvimento dell'obbligo di istruzione, è concesso per il triennio 2016/2018 un contributo statale.

Non sono ancora note né l'entità del contributo né le modalità di fruizione; occorre attendere un decreto attuativo del ministero dell'istruzione. I destinatari saranno comunque individuati sulla base del reddito certificato dall'ISEE. Il fondo dedicato è di 10 milioni di euro per ciascun anno.

Bonus caravan

Per l'acquisto di autocaravan (camper) nuovi di categoria «euro 5» o superiore con contestuale demolizione di analoghi veicoli di categoria «euro 0», «euro 1» o «euro 2» è riconosciuto un contributo statale fino ad un massimo di 8.000 euro per ciascun veicolo acquistato.

L'incentivo è anticipato dal rivenditore sotto forma di sconto sul prezzo di vendita per acquisti effettuati dal 1/1/2016 fino al 31/12/2016 con immatricolazione entro il 31/3/2017. La dotazione totale del fondo dedicato è di 5 milioni di euro.

Per l'effettiva fruizione di questo incentivo è atteso un decreto ministeriale attuativo.

3 febbraio 2016 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca