L'imu segue la proprietà e i diritti reali

  • Simo Folliero 15 maggio 2012 at 18:30

    L'IMU segue la proprietà e i diritti reali. Categoria in cui non rientra il comodato gratuito, anche se formalizzato con un contratto registrato.

    Risultato: il padre che "presta" un alloggio al figlio deve pagare l'Imu come seconda casa.

    Al contrario, se la madre continua ad abitare nell'appartamento ereditato dal marito, i figli comproprietari se la cavano senza versare l'imposta, perché il tributo è collegato al diritto d'abitazione riconosciuto al coniuge superstite. Coniuge che, tra l'altro, potrà beneficiare del trattamento agevolato per l'abitazione principale.

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info