IMU - ravvedimento breve e ravvedimento lungo » Come regolarizzare gli omessi o i tardivi versamenti del saldo Imu fruendo di sanzioni ridotte

Ravvedimento breve

Scade il 16 gennaio 2013 il termine per usufruire del ravvedimento sprint, quello entro il quattordicesimo giorno successivo alla scadenza.I contribuenti possono avvalersi del ravvedimento breve, pagando il tributo entro 30 giorni dalla commissione della violazione, che scadono appunto il 16 gennaio 2013.

Al tributo andranno aggiunti gli interessi legali e la sanzione pari al 3% dell'importo da pagare.

IMU - Ravvedimento lungo

A partire dal 17 gennaio 2013, resta la possibilità di effettuare il ravvedimento lungo, possibile entro un anno dalla scadenza del termine. In questo caso si paga una sanzione del 3,75%. Va, però, precisato che solo l'adempimento spontaneo, partito prima dell'accertamento delle violazioni da parte del Comune, evita la sanzione edittale del 30%. Pertanto, se è il Comune ad accertare la violazione, alla sanzione ordinaria si sommano gli interessi legali che possono arrivare fino al 3% rispetto al tasso legale.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su imu - ravvedimento breve e ravvedimento lungo » come regolarizzare gli omessi o i tardivi versamenti del saldo imu fruendo di sanzioni ridotte.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.