Immobili e nuove categorie catastali - Come si calcola la superficie

Le nuove categorie catastali

A partire da oggi, 9 novembre 2015, le visure delle unità urbane a destinazione ordinaria, iscritte in catasto e corredate di planimetria, contengono anche la superficie dell’immobile, calcolata sulla base di quanto stabilito dal Dpr 138/1998: Regolamento per la revisione delle zone censuarie e delle tariffe d'estimo. Le visure [ ... leggi tutto » ]

Criteri generali per la determinazione della superficie catastale delle unità immobiliari a destinazione ordinaria

Nella determinazione della superficie catastale delle unita' immobiliari a destinazione ordinaria, i muri interni e quelli perimetrali esterni vengono computati per intero fino ad uno spessore massimo di 50 cm, mentre i muri in comunione nella misura del 50 per cento fino ad uno spessore massimo di 25 cm. [ ... leggi tutto » ]

Criteri per la determinazione della superficie catastale delle unità immobiliari appartenenti ai gruppi "R" e "P"

Per le unita' immobiliari appartenenti alle categorie dei gruppi R e P, la superficie catastale e' data dalla somma: della superficie dei vani principali e dei vani accessori a servizio diretto di quelli principali quali bagni, ripostigli, ingressi, corridoi e simili; della superficie dei vani accessori a servizio indiretto [ ... leggi tutto » ]

Criteri per la determinazione della superficie catastale delle unità immobiliari appartenenti al gruppo T

Per le unita' immobiliari appartenenti alle categorie del gruppo T, la superficie catastale e' data dalla somma: della superficie dei locali aventi funzione principale nella specifica categoria e dei locali accessori a servizio diretto di quelli principali; della superficie dei locali accessori a servizio indiretto dei locali principali computata [ ... leggi tutto » ]