Illegittime segnalazioni alle centrali di rischio 

Io, personalmente, ritengo che, una volta estinto il debito, la segnalazione a qualsiasi Centrale rischi diventi illegittima.

E quindi il soggetto indebitamente segnalato potrebbe chiedere al Giudice, in via d'urgenza, ex articolo 700 codice di procedura civile, la cancellazione della segnalazione e in sede di giudizio di merito ottenere il completo ristoro di tutti i pregiudizi subiti.

Sono convinto che la tutela a favore dell'utente/cliente/consumatore contro l'indebita segnalazione alla Centrale Rischi sia piena e possa consentire al soggetto leso di ottenere completa giustizia.

A conforto di questa tesi la sentenza di Cassazione 7958/09 - già citata nella risposta al quesito posto da Mario (vedi commento qui sotto) - da richiamare congiuntamente alla numero 21428/2007 laddove viene stabilito che “l'appostazione a sofferenza della centrale dei rischi implica una valutazione della complessiva situazione finanziaria del cliente e non può scaturire automaticamente da un mero ritardo nel pagamento del debito, dovendosi considerare una situazione oggettiva d'incapacità finanziaria, anche se non accertata giudizialmente, e non transitoria d'inadempimento delle obbligazioni assunte, mentre nessun rilievo assume la manifestazione dell'intenzione di non adempiere, se giustificata da una seria contestazione del titolo del credito vantato dalla banca”.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su illegittime segnalazioni alle centrali di rischio . Clicca qui.

Stai leggendo Illegittime segnalazioni alle centrali di rischio  Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info