Il reclamo e la proposta di mediazione - ottenere lo sconto dal fisco

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina.

Il reclamo nelle controversie fiscali

Dal 1° aprile 2012 è stato introdotto nel processo tributario il nuovo istituto del reclamo, il cui obiettivo è trovare un accordo preventivo con il Fisco ed evitare il ricorso al giudice (articolo 39, comma 9, del decreto legge 98/2011). Il reclamo riguarda esclusivamente le controversie di valore non [ ... leggi tutto » ]

Le modalità operative per presentare un reclamo contro l'atto che si intende ipugnare

Il reclamo va presentato, a pena di inammissibilità, entro sessanta giorni dalla data di notifica dell'atto che il contribuente intende impugnare e può contenere una motivata "proposta di mediazione", completa della rideterminazione dell'ammontare della pretesa (in allegato alla circolare numero 9/E del 19 marzo 2012 l'Agenzia delle Entrate propone [ ... leggi tutto » ]

IL PERFEZIONAMENTO DELLA MEDIAZIONE DOPO IL RECLAMO

In caso di avvenuta mediazione, le sanzioni amministrative si applicano nella misura del 40% delle somme irrogabili in rapporto dell'ammontare del tributo risultante dalla mediazione. In ogni caso la misura delle sanzioni non potrà essere inferiore al 40% dei minimi edittali previsti per le violazioni più gravi relative a [ ... leggi tutto » ]