Il mutuo te lo rinegozio io [Commento 1]

  • karalis 17 dicembre 2007 at 13:30

    In occasione di questo articolo UniCredit e Mps offrono sui mutui la revisione gratis ebbi modo di scrivere:

    Non lasciatevi prendere dall'entusiasmo leggendo questo articolo. Ma figuratevi se gente come Profumo & company si lasciano commuovere dalle difficoltà di famiglie alle prese con mutui a tasso variabile schizzati, oltre misura dopo l'aumento dell'EURIBOR.
    Si tratta, leggendo più attentamente, di un pedissequo allungamento della durata del mutuo. Praticamente vi lasciano la rata costante, ma aumentano il numero delle rate. Secondo un meccanismo dettagliatamente descritto in quest’altro articolo (Mutuo ipotecario a tasso variabile, rata costante e durata variabile).
    Dunque, nessuna generosità da parte dei banchieri. Stupisce solo come le associazioni dei consumatori non lascino emergere il trucco che c'è sotto.
    Pubblicità gratis, una ripulitina all'immagine con una operazione equivoca e senza spese. Ma tranquilli, che un cent di tasca propria questi non lo sganciano … …..

    Mi sembra che ci risiamo. L'allungamento della durata del mutuo non è a costo zero. Sicuramente la rata mensile si riduce, ma aumenta il tasso di interesse corrisposto alla banca nel nuovo prestito di durata maggiore. La pratica del consolidamento dei debiti o della rinegoziazione dei mutui sta diventando un nuovo business per banche e finanziarie. La riprova è che per questo tipo di operazioni sono le banche e le finanziarie stesse a contattare i clienti, per proporre questo tipo di soluzione "vantaggiosa". Ma sia chiaro, che è una soluzione vantaggiosa per loro, non per i clienti. Ci si approfitta del fatto che di fronte ad una rata mensile più bassa il debitore in difficoltà è disposto a ringraziarti comunque ... e, magari, non si accorge che sta accettando (suo malgrado e spinto dalla necessità contingente) di corrispondere al creditore un costo maggiore per servire lo stesso debito.

1 2

Torna all'articolo